6 motivi importanti che rallentano il metabolismo!

"Il tuo amico mantiene lo stesso peso anche se non è mai stato a dieta da anni. Sei nel gruppo che si lamenta:" Se bevo acqua, funziona ".

Hai difficoltà a perdere peso nonostante la dieta o aumenti di peso velocemente anche quando esageri i tuoi pasti? Se la tua risposta è "sì", il fattore alla base di questo problema potrebbe essere il metabolismo lento. Il tasso metabolico, che sentiamo spesso nelle discussioni su dieta e peso, mostra la capacità del tuo corpo di convertire le calorie del cibo in energia, in altre parole, di bruciare. Se il metabolismo è veloce, può essere più facile perdere peso, al contrario, se è basso, si possono incontrare difficoltà. Sebbene i fattori di rischio che non possiamo cambiare, come l'avanzare dell'età, i fattori genetici e l'essere donna, siano i principali fattori che influenzano negativamente il tasso metabolico, anche le nostre frequenti abitudini errate sono responsabili di questo quadro. La buona notizia è che quando abbandoniamo le nostre abitudini sbagliate, è possibile aumentare nuovamente il nostro tasso metabolico. Lo specialista in nutrizione e dieta Evrim Demirel ha spiegato le nostre abitudini che rallentano il metabolismo e ha fornito importanti suggerimenti.

Il nostro metabolismo rallenta in inverno

Quando le stagioni cambiano, il nostro cervello invia segnali al nostro corpo per aumentare la resistenza all'insulina. Di conseguenza, il nostro fegato accelera la produzione di grasso e quindi, il tessuto adiposo e altri tessuti iniziano ad immagazzinare grasso in preparazione per la stagione invernale. Il nostro metabolismo è più lento nei mesi invernali, poiché il corpo aumenta l'accumulo di grasso e diminuisce parallelamente al tessuto muscolare. Quando a questo si aggiungono le nostre abitudini sbagliate, la velocità diminuisce ancora di più e l'aumento di peso diventa inevitabile.

Mangiare una dieta ipocalorica

Lo specialista in nutrizione e dieta Evrim Demirel afferma che le diete ipocaloriche sono i principali fattori che influenzano negativamente il metabolismo. La ragione di ciò è che nelle persone che mangiano poche calorie, il corpo nota lo stato di fame e rallenta molti processi chimici per risparmiare energia. Per questo motivo, i tassi metabolici delle persone che seguono la dieta yo-yo (la forma di diete che perdono peso in breve tempo e vengono riprese se non prestate attenzione) possono essere influenzate negativamente a lungo termine.

Inattività

Più tessuto muscolare abbiamo nel nostro corpo, più veloce è il nostro metabolismo basale. La ragione di ciò è che, a differenza del tessuto adiposo, il tessuto muscolare è metabolicamente attivo, utilizzando l'energia anche a riposo. Il motivo più importante per cui il metabolismo delle donne funziona più lentamente degli uomini è che la quantità di muscoli nel corpo è inferiore. Le donne hanno meno muscoli e più grasso degli uomini. Il tessuto muscolare, che aumenta con gli esercizi per dimagrire, aumenta notevolmente il tasso metabolico. Lo specialista in nutrizione e dieta Evrim Demirel sottolinea che l'esercizio non solo aumenta il tasso metabolico, ma questo effetto continua poche ore dopo l'esercizio e dice: “Il metabolismo è come un motore di automobile. Funziona al minimo mentre è a riposo, consuma energia quando inizia a muoversi e brucia di più quando si muove più velocemente. Pertanto, quando ci si allena continuamente, il tasso metabolico non sarà mai così basso come prima. Pertanto, più spesso ti alleni, più alto sarà il tuo tasso metabolico.Per questo effetto, gli esperti consigliano di fare esercizi che durano più di 30 minuti almeno 3-4 giorni a settimana, adatti alle condizioni di salute della persona.

Dare da mangiare solo 1 o 2 pasti al giorno

Mangiare un solo pasto al giorno per dimagrire o non ingrassare rallenta anche il metabolismo. Ciò è dovuto all'effetto dell'insulina, un ormone correlato al metabolismo. L'insulina viene rilasciata quando i livelli di glucosio nel sangue aumentano. Quindi segnala se rilasciare o meno energia nelle cellule, influenzando così la quantità che verrà immagazzinata come grasso. Il nostro corpo produce più insulina in un pasto abbondante che in un piccolo spuntino. Ecco perché produciamo più insulina quando mangiamo molto, il che fa sì che più energia venga immagazzinata come grasso. Di conseguenza, provoca sia un aumento di peso che un rallentamento del metabolismo. Pertanto, dovresti assolutamente prendere 3 pasti principali a orari regolari controllando le dimensioni delle porzioni e disponendoli in ogni schema alimentare. Quando necessario, puoi aggiungere snack con cibi appropriati, a seconda del tuo stato di salute.

Eccessivo consumo di alcol

L'alcol viene scomposto nel fegato e influisce sui meccanismi di trasferimento del grasso, quindi può guadagnare più spazio nel flusso sanguigno e viene immagazzinato come più grasso. Man mano che il tessuto adiposo aumenta nel corpo, il tessuto muscolare diminuisce, parallelamente a questo il metabolismo rallenta.

Irregolarità ormonale

Grazie all'ormone tiroxina che produce, la ghiandola tiroidea è la chiave del tuo metabolismo e il livello di tiroxina determina la velocità o la lentezza delle reazioni chimiche metaboliche. Con una tiroide iperattiva, bruci più calorie, quindi tendi ad essere debole, irritabile e molto attivo. Al contrario, una tiroide più lenta indica che il tuo tasso metabolico è troppo lento. Questo può portarti a essere una persona in sovrappeso e che si muove più lentamente.