La cosa principale sono le relazioni amorose

"La vera sessualità non si vive attraverso i rapporti, ma con i baci, che sembrano molto più innocenti, dice la psicologa Jülide Sevim. Ma per quanto riguarda l'orgasmo che abbiamo inseguito finora?"

Il sesso da solo non ha significato. Il sesso è sesso, quindi eiaculazione! La cosa principale è la sessualità con l'amore. Ecco perché, anche senza essere sprecati, si può provare un piacere straordinario di fare l'amore, anche senza entrarci o uscirne. Per sperimentare la "sessualità che glorifica durante il volo", ci sono alcune caratteristiche che una persona dovrebbe avere.

Infatti le caratteristiche "indispensabili" per innamorarsi, essere amati con amore, vivere una sessualità che si trasforma in una danza di piacere sono le stesse che rendono "umana" una persona. Le frasi che deve fare un individuo che abbia caratteristiche "umane" e la capacità di innamorarsi ed essere amato con amore sono le seguenti:

- Rigido; È stupido che mi aspetto di essere qualcuno non influenzato da nulla. Tutto mi riguarda, e io influisco su tutto, più o meno a breve o lungo termine.

- "Sono Unico"; Non lo dico con il sedere in aria. Dico questo perché è naturale e corretto. La mia unicità mi rende anche solo, ma è naturale perché anche gli altri sono unici. Ci sono anche aspetti della mia unicità che sono simili ad altre identità, persone e corpi. Per non assolutizzare la mia solitudine e non affogare, posso connettermi e avvicinarmi a un altro o ad altri, o con alcune delle loro caratteristiche, quando e per tutto il tempo che voglio.

- Sono responsabile della mia vita. La mia felicità e infelicità, i miei successi e fallimenti, ciò che avevo e ciò che non potevo essere, sono stati plasmati dalle mie scelte. Non sono un giocattolo nelle mani del destino, sono responsabile del presente e delle sue conseguenze, anche se soffro, perché vivo a seconda delle mie scelte. La scelta di non soffrire dipende anche dalle mie decisioni.

Sì, a volte le mie circostanze e preferenze possono portarmi a sentimenti che non voglio, ma anche a quel punto posso almeno dirigere la violenza dei miei sentimenti.

- Essendo una creatura influente, influenzata e flessibile, potrebbero esserci cambiamenti nel mio sistema di valori e personalità nel tempo, questo non è male o contraddittorio. Inoltre, non ho paura delle mie contraddizioni. Proprio come il mio dolore e la mia felicità, le mie contraddizioni sono il risultato della non esistenza. Ma, nonostante il dolore, affronto e risolvo la mia contraddizione, consapevole dell'angoscia che porterà la continuità dello stato d'animo contraddittorio. Ora diamo un'occhiata alla relazione tra l'amore e le caratteristiche di apprendimento, emotive e adattive delle persone che amano la vita: coloro che hanno paura del dolore hanno anche paura dell'amore.

Come ha senso il sesso?

Non voglio dire che tutto l'amore contiene dolore. Ma l'amore è l'intensità delle emozioni, e affinché l'individuo possa sperimentare questa concentrazione con un altro, deve aver vissuto dentro se stesso, o almeno essersi avventurato a vivere, che è legato alle condizioni dell'essere umano che ho spiegato sopra . L'amore è speciale per tutti; Per i fuggitivi, i miscredenti e i non vissuti ...

Il sesso diventa significativo a seconda del significato che gli viene attribuito. La coscienza nell'amore ha un valore più alto della preferenza nel sesso. Il sesso non dà vita all'amore. Rimani con la sensazione di "aver fatto sesso di qualità", non importa quanto eccitante e gratificante possa essere. Se cerchi di integrare il desiderio sessuale e l'eccitazione con l'idea e il desiderio di amore, il tuo sentimento è un'illusione, perché il piacere che provi quando sei innamorato o sei toccato è molto diverso. Ma rimane attaccato solo al lato emotivo dell'amore, quindi anche se non hai una sessualità soddisfacente, il tuo corpo si rivolge a un altro corpo dopo un po '.

La vera sessualità (piacevole, provocatoria e soddisfacente) non viene vissuta insieme, ma attraverso i baci, che sembrano molto più innocenti.

Nessun sesso può soddisfarti tanto quanto l'amore, anche se non riesci a raggiungere l'orgasmo. Perché gli occhi di una persona che si tocca con amore vedono colori che non esistono in natura. Si imbarca in un viaggio straordinario. E il pene e la vagina offrono all'altro il viaggio che non può essere raggiunto senza se stesso. Non tutti possono fare l'amore, perché questo è più che conoscere il sesso.

Un pene concentrato sulla penetrazione e una vagina che non pensa ad altro che all'eiaculazione si riferiscono ad anime egoiste, sottosviluppate e prive di piaceri profondi.

La differenza tra amare e toccare e fare sesso, e la vera natura delle anime, emerge dopo aver fatto sesso un paio di volte al massimo. L'anima sottosviluppata è toccata con meno entusiasmo per "conquistare ed essere presa" perché ha già toccato. Non tocca più assaggiare e gustare, non rivivere, ma godere. Poiché le anime non egoiste sono entusiaste del gusto e della differenziazione del loro fare l'amore, che equivale all'eccitazione di guardare la loro crescita personale, sperimentano ogni fare l'amore con un brivido di "scoperta".

Questo è il motivo per cui molti uomini non capiscono perché dicono "mia moglie era più interessata al sesso quando flirtava / una volta lo era". La donna sente che il suo corpo, come oggetto sessuale, viene toccato, non se stessa. E come risultato sia della sua struttura che del condizionamento sociale, si allontana gradualmente dall'atto sessuale, che passa dal "fare l'amore" al fare sesso, perché non può essere toccato e toccato senza amore.

Le persone spesso attribuiscono un valore elevato agli "amori adolescenziali". D'altra parte, il giovane che è privato di coscienza / consapevolezza sente più una sensazione di "qualità religiosa", che è causata dall'eccesso di energia e dall'intensità delle attività ormonali. Ognuno raggiunge la maturità nella mezza età, anche se varia da individuo a individuo. Il significato di questa maturazione è definire la vita / aspettative "per diventare più sé".

Gli individui che si autodefiniscono e la cui definizione diventa chiara possono essere solo "amanti amabili e buoni". Perché le condizioni individuali richieste per poter comprendere le aree di libertà dell'altro e per essere liberi e per sperimentare il sentimento di "solidarietà" si formano a seguito della maturazione. Tuttavia, l'individuo maturo, poiché non ha bisogno di approvazione ed è già consapevole del proprio valore, osserva la situazione che emerge con piacere ed eccitazione come se guardasse "l'arcobaleno". Per gli adulti malsani, soprattutto quelli con personalità dipendenti e giovani, l'altro è "essenziale" per la loro sopravvivenza. Non senza! Sapere che ne vivrai senza, ma capire che ne hai bisogno per rendere più bella la tua vita, avviene solo grazie alla capacità dell'individuo di definirsi e completarsi. E non necessariamente, ma necessario, la presenza dell '"altro" e l'accettazione di questo porta con sé il riconoscimento delle caratteristiche e dell'unicità dell'altro e un'attenta cura e rispetto.

L'io che accetta le differenze e la naturalezza, la persona che trova inutile la lotta per il potere, il corpo libero dalla fretta e dall'incuria, l'anima nella voglia di "scoprire / essere conquistata" non si accontenta del sesso! Si innamora, tocca con amore e aspetta di essere toccato.

Sei invitato al seminario sull'intelligenza sessuale, clicca!