Sintomi e metodi di trattamento del morbo di Alzheimer

"L'Alzheimer non fa parte del normale invecchiamento. Non è nemmeno vero che è una condizione che inevitabilmente si manifesta nella vecchiaia".

L'Alzheimer è una malattia che colpisce comunemente le parti del cervello legate alla memoria, con la malattia più prominente. Il risultato principale è la perdita di memoria. Inoltre, emozioni, pensieri, comportamento, linguaggio, destrezza, ecc. È influenzato a vari livelli. La malattia ha un inizio insidioso e un decorso lento. Il declino delle capacità intellettuali continua tutto il tempo. La serie della malattia differisce notevolmente da un paziente all'altro. La malattia di Alzheimer non è una regola, ma è una malattia dell'età avanzata. È molto raro al di sotto dei 50 anni. La maggior parte dei pazienti ha più di 65 anni. Il 5-6% della popolazione di età superiore ai 65 anni ha il morbo di Alzheimer o una malattia simile alla demenza (demenza). Gli studi hanno dimostrato che la percentuale di persone con demenza di età compresa tra 65 e 74 anni rispetto alla popolazione è dell'1-2% e del 7-10% tra i 75 e gli 84 anni. La sua incidenza aumenta con l'età e questo tasso raggiunge il 25-35% sopra gli 85 anni.La vita umana è prolungataSebbene la malattia di Alzheimer non sia una conseguenza assoluta dell'invecchiamento, considerando che la malattia si manifesta spesso sopra i 65 anni, il tasso di malattia di Alzheimer nel mondo aumenterà ogni anno rispetto alla popolazione totale. La malattia familiare di Alzheimer è molto rara.Cos'è l'Alzheimer? La malattia si verifica a seguito della morte di cellule cerebrali chiamate neuroni. Ciò è probabilmente dovuto alla predisposizione genetica. La morte nelle cellule cerebrali inizia molti anni prima che compaiano i sintomi. La distruzione cellulare risultante è irreversibile. Le regioni del cervello in cui la distruzione cellulare è più prominente sono la regione temporale e la regione corta dell'ippocampo in cui si trovano i centri della memoria, della parola (linguaggio) e dell'udito. Inoltre, la perdita di cellule si verifica nella regione frontale e in altre regioni del cervello responsabili di funzioni come pensiero, processo decisionale, personalità, movimento Il motivo non è del tutto compreso. Il principale fattore di rischio per la malattia di Alzheimer è l'aumento dell'età. Alcuni ricercatori sottolineano l'importanza della predisposizione familiare. In effetti, ci sono famiglie in cui la malattia di Alzheimer è prevalente in molte generazioni della famiglia e la malattia di solito si manifesta in età più giovane. L'analisi del DNA ha dimostrato che alcune di queste famiglie hanno alcune anomalie nel cromosan 14 e 21. Ci sono famiglie in cui è presente un'anomalia nel cromosoma 19 ma la malattia si manifesta in età avanzata. Escludendo questi casi estremamente rari di malattia di Alzheimer familiare, è stato dimostrato che una persona con una storia familiare di malattia di Alzheimer ha solo l'1% di probabilità in più di avere la malattia di Alzheimer in età avanzata rispetto a una persona senza malattia di Alzheimer. non è una malattia curabile o correggibile. Tuttavia, è possibile rallentare il progresso della malattia, correggere ed eliminare alcuni sintomi di disturbo che si verificano durante il decorso della malattia. I primi malati di Alzheimer di solito vivono con le loro famiglie. Nel nostro paese, in futuro, questi pazienti sono per lo più assistiti dalla loro famiglia. Pertanto, è importante informare la famiglia oltre alle cure mediche. Un altro aspetto molto importante della questione è l'obbligo di istituire servizi di supporto capillare in tal senso da parte delle istituzioni sanitarie pubbliche del nostro Paese.Quali sono i sintomi?La malattia di Alzheimer si manifesta raramente prima dei 65 anni. L'inizio di solito è abbastanza insidioso. È una malattia progressiva. Questa progressione è solitamente lenta. Tuttavia, ci sono casi con un decorso molto rapido. Il problema principale è la progressiva perdita di memoria (memoria). C'è soprattutto un problema con la memoria immediata e la memoria a breve termine. Lievi cambiamenti di personalità, diminuzione della spontaneità (autodeterminazione e intraprendenza di qualsiasi azione), apatia (stato di confusione, mancanza di umore appropriato e reazioni a luoghi ed eventi, isolamento sociale (ritiro dall'ambiente, ritiro) si verifica nelle prime fasi del la malattia. Man mano che la malattia progredisce, iniziano a sorgere problemi in capacità come pensare, calcolare, leggere, ecc. Iniziano a verificarsi problemi nell'organizzazione delle attività quotidiane. Durante questo periodo, problemi emotivi come agitazione (aggressività), irritabilità (irrequietezza) può essere sperimentato. In questo periodo, il paziente non è in grado di mantenere una relazione verbale significativa a lungo termine. La capacità di stabilire una relazione è insufficiente. Ha problemi di valutazione e giudizio. Lo stato emotivo e l'espressione facciale possono essere indifferenti o incompatibili con l'ambiente e gli eventi. non riesce a trovare ri, parla usando le parole sbagliate. O no. Non c'è controllo della vescica e del retto nei casi più avanzati. Il raro paziente diventa completamente costretto a letto. La fase successiva è la morte. La malattia stessa non causa la morte. Durante il corso della malattia di Alzheimer, le complicanze che influenzano la sopravvivenza possono raramente verificarsi nei pazienti. Tra queste complicazioni, la malattia più comune che può causare la morte è la polmonite (polmonite). Molti pazienti si perdono a causa di altre cause naturali come le malattie cardiache prima di raggiungere gli stadi avanzati. L'aspettativa di vita media nella malattia di Alzheimer è di 8-10 anni. Poiché la malattia stessa non è la causa della morte, i pazienti più giovani vivono molto più a lungo di questa media. Come si può vedere, i segni ei problemi della malattia di Alzheimer aumentano gradualmente con la durata della malattia e si diffondono in un ampio spettro. Il decorso della malattia ei sintomi variano notevolmente da individuo a individuo e molti dei malati di Alzheimer sono in grado di svolgere il loro lavoro preferito, mantenere relazioni interpersonali e partecipare ad attività significative tra familiari e amici. Un malato di Alzheimer potrebbe non essere in grado di eseguire operazioni matematiche, ma può comunque leggere le riviste con grande piacere. Per il paziente, giocare il pedone può causare problemi a causa dei suoi errori crescenti, ma lo stesso paziente può essere molto felice di cantare. Può giocare a tennis comodamente e con piacere mentre la sua scacchiera gli è molto sconosciuta. Non può fare il suo lavoro in cucina e ne è turbato, ma potrebbe godersi il giardinaggio tutto il giorno. Se queste caratteristiche del paziente sono ben determinate, oltre ai problemi quotidiani causati dalla malattia, si possono creare momenti felici per il paziente e la sua famiglia.L'American Alzheimer's Association ha sottolineato i seguenti 10 punti per consentire ai parenti dei pazienti di riconoscere più facilmente questa malattia.1.Perdite di memoria che incidono sulla vita aziendale: Di tanto in tanto, è normale dimenticare alcune riunioni, date e orari e un evento che ci è capitato. La continuità di questa situazione dovrebbe essere un avvertimento che alcune cose non stanno andando bene, il che può influire sul lavoro e sulla vita quotidiana.2.Difficoltà nel lavoro di routine: Durante periodi di lavoro intenso o in presenza di problemi personali o aziendali che travolgono la coscienza dell'individuo, infatti, possono verificarsi facilmente e continuamente interruzioni del lavoro svolto. Lo stato costante di questa situazione dovrebbe essere un avvertimento alla situazione di fare le cose con errori in un tempo molto più lungo del necessario.3.Avendo problemi di lingua: A volte tutti hanno difficoltà a trovare la parola giusta. Le persone con malattia di Alzheimer possono dimenticare parole molto semplici e usare parole che non sono affatto appropriate. La persistente difficoltà a ricordare le parole dovrebbe essere un avvertimento.4.Perdita di tempo e coscienza del luogo: Nelle persone sane, a volte possono confondere i giorni. Ad esempio, durante le vacanze ... Questo non è un segno di malattia. Questa situazione è continua nei malati di Alzheimer. Hanno difficoltà a ricordare il giorno, il mese, la stagione, l'anno. Potrebbero non avere un'idea di dove si trovano e per quale scopo si trovano.5.Debolezza o diminuzione nel processo decisionale: A volte le persone sane possono avere difficoltà a prendere decisioni appropriate sulla loro vita quotidiana o sul loro lavoro. Dovrebbe essere un avvertimento che questa situazione diventa permanente per compiti semplici. Ad esempio, se la persona ha difficoltà a prendere una decisione per compiti semplici come (dovrei indossare un maglione freddo, una camicetta?, Qual è l'abito appropriato?, Quale indosserò per primo?), Usare gli strumenti mentre mangio ( devo usare una forchetta o un cucchiaio?), dovrebbe essere un avvertimento.6.Difficoltà nel riassumere: a volte possiamo avere difficoltà a riassumere l'argomento e riassumerlo brevemente. I malati di Alzheimer spesso girano intorno all'argomento prima di raggiungere il punto principale. A volte riempiono luoghi che dimenticano con eventi e idee che non esistono. Spesso non riescono a terminare la conversazione. Non possono continuare e terminare una conversazione o una discussione in modo significativo.7.Mettere le cose nei posti sbagliati: È uno dei risultati più comuni. In effetti, di tanto in tanto capita che tutti mettano le proprie cose nei posti sbagliati e poi abbiano difficoltà a trovarle. La sua continuità dovrebbe essere stimolante. I malati di Alzheimer molto spesso perdono oggetti che usano nella loro vita quotidiana come occhiali, chiavi e orologi. Possono anche mettere le cose in posti inappropriati.8.Cambiamenti nel comportamento e nell'umore: Ogni persona sana, infatti, può mostrare diversi stati mentali e comportamenti sotto l'influenza di vari fattori. Se questa persona ha un comportamento inspiegabile e improvvisi cambiamenti sensoriali, dovrebbe essere un avvertimento.9.Cambiamento di personalità: Le personalità possono cambiare con l'età. Questo cambiamento dovrebbe essere inaspettato e rapido.10.Perdita di iniziativa: Occasionalmente, le persone a casa e al lavoro possono essere indifferenti al lavoro e non avere iniziativa in relazione al loro stato emotivo. L'emergere e il continuo aumento di questo stato senza cambiamenti di umore (come la depressione) dovrebbero essere stimolanti.Trattamento per il morbo di Alzheimer Negli ultimi decenni, è stato accettato che la malattia di Alzheimer non sia una parte naturale della vecchiaia e crei significativi problemi sociali per la società e la disabilità. Il trattamento della malattia ha acquisito slancio da allora in poi. Sono disponibili molti metodi di trattamento. Si tratta di metodi che possono rallentare la progressione della malattia, prevenire o ritardare l'incapacità di vivere in modo indipendente e correggere situazioni come angoscia, irrequietezza, aggressività, depressione, allucinazioni, delirio che possono insorgere in relazione alla malattia, piuttosto che curare la malattia. Come si può capire, la strategia di trattamento più importante è la diagnosi precoce e il trattamento precoce. Oltre al trattamento farmacologico, l'educazione della famiglia e dei caregiver, l'instaurazione di relazioni con i centri per la malattia di Alzheimer sono molto importanti. Molti malati di Alzheimer sono vicini alla responsabilità dell'assistenza . I loro coniugi, figli, nipoti e talvolta amici si assumono questa responsabilità. I caregiver che non sono sufficientemente informati sulla malattia di Alzheimer, che sono ignoranti e inesperti nell'affrontare i problemi che possono sorgere, sono sottoposti a grande stress. Secondo uno studio, è stato dimostrato che tra le persone responsabili della cura dei malati di Alzheimer, la depressione è superiore al 54% e lamentele come angoscia, irrequietezza e rabbia sono superiori al 67% rispetto alla popolazione generale. questioni importanti per i malati di Alzheimer è la regolazione dell'ambiente. L'ambiente dovrebbe essere creato da oggetti privi di dettagli che li renderanno più facili. Gli oggetti che potrebbero rimanere incastrati e cadere e i pezzi di tappeti che potrebbero farli scivolare dovrebbero essere eliminati. I pazienti possono essere irrequieti di notte, al buio. I loro giudizi sul luogo possono essere compromessi. Il luogo in cui vive può sembrargli estraneo. Potrebbe non essere in grado di trovare il posto del bagno, la cucina, che trova facilmente durante il giorno. Possono percepire le cose come oggetti estranei, inquietanti e minacciosi nell'oscurità. Di notte, la stanza del paziente, le aree utilizzate di notte come il corridoio e la toilette potrebbero dover essere adeguatamente illuminate. Sono a disagio con il cambiamento. Cambiare la posizione dei mobili nelle loro stanze, cambiare i mobili nella stanza può creare un senso di alienazione e disagio. Per questo motivo non si dovrebbero effettuare frequenti cambiamenti di arredo e ambiente Non esiste un metodo di trattamento che possa eliminare completamente il morbo di Alzheimer. Tuttavia, ci sono trattamenti che possono ridurre sintomi e sintomi e fornire un miglioramento parziale, soprattutto nelle prime fasi della malattia. È anche possibile rallentare parzialmente la progressione della malattia. Condizioni psichiatriche come depressione e disturbi comportamentali, irrequietezza, delusioni e idee paranoiche che rendono difficile il trattamento del paziente e causano problemi aggiuntivi possono essere trattate in modo significativo.Supporto psichiatricoLa malattia di Alzheimer è fondamentalmente una malattia che causa danni alla memoria e alle capacità mentali. Il 70-90% di questi pazienti ha anche disturbi emotivi e comportamentali.Questi sono problemi comportamentali come insonnia, sonno eccessivo, vagabondaggio, irritabilità, rabbia, aggressività e depressione, allucinazioni (vedere oggetti inesistenti, sentire voci che non esistono), deliri. Questi disturbi peggiorano la sera in molti pazienti. Questo è chiamato il fenomeno del tramonto. A volte questi sintomi possono peggiorare quando i pazienti svolgono un'attività quotidiana come il bagno. I problemi comportamentali disturbano la famiglia, l'ambiente del paziente e gli altri caregiver. Rende difficile il rapporto con il paziente e la cura del paziente. Tuttavia, questi problemi possono essere trattati con farmaci. Oltre a questi, ci sono molti farmaci che possono essere utilizzati per problemi comportamentali. Le allucinazioni e le delusioni possono essere trattate in modo simile.10 sintomi della malattiaSe noti uno o più di questi sintomi in te stesso o in un parente, consulta immediatamente un neurologo o uno psichiatra Perdita di memoria a un livello che interferirà con le funzioni della vita quotidiana Difficoltà nello svolgimento delle funzioni della vita quotidiana Difficoltà nel trovare parole semplici. Tempo e luogo Confusione .. Difficoltà nel dare giudizi e prendere decisioni .. Difficoltà nelle capacità di pensiero pratico .. Mettere oggetti usati di frequente nel posto sbagliato .. Non mostrare cambiamenti di umore e comportamento .. Non mostrare cambiamenti di personalità .. Fai non scappare da compiti e responsabilità.Gruppo editoriale generale sulla salute / dimensione con informazioni pratiche