Che cos'è il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC)?

Lo psichiatra Prof. Dr. Mustafa Sercan, che ha detto: "I pensieri ossessivi non possono essere superati e se raggiungono un livello che influenzerà la nostra vita quotidiana e limiterà le nostre attività quotidiane, dovrebbe venire in mente una malattia mentale chiamata disturbo ossessivo-compulsivo).

I pensieri inamovibili si trasformano in ansia

Ossessione nel disturbo ossessivo-compulsivo (DOC); pensieri irrazionali, impulsi e disturbi di base che vengono alla mente contro la volontà della persona e non possono essere rimossi. Queste ossessioni causano ansia e angoscia perché non possono essere rimosse. I comportamenti ripetitivi e le azioni mentali eseguite per ridurre o eliminare l'ansia e il disagio causati dalle ossessioni sono anche chiamati compulsione. È stato stabilito che il disturbo ossessivo compulsivo è riscontrato in 2-3 persone su 100. Generalmente; Sebbene inizi nell'adolescenza e tra i 20 ei 30 anni, può essere visto a qualsiasi età, compresi i bambini in età prescolare. Sebbene inizi in età precoce negli uomini, è generalmente più comune nelle donne.

Le 2 ossessioni più comuni nel nostro paese: pulizia e controllo

Le ossessioni e le compulsioni possono variare da società a società, da cultura a cultura. Tra le ossessioni e compulsioni più comuni nel nostro paese e in tutte le società del mondo; scrupolosità (ossessione per l'inquinamento e costrizione a pulire) e malattia del controllo (attaccamento alla sicurezza e costrizione al controllo). Ossessioni sotto forma di incapacità di impedire pensieri o parole negative che gli vengono in mente, preoccupandosi di perdere una parola negativa, desiderio di sbarazzarsi dei pensieri sessuali che vengono in mente, preoccupandosi che danneggerà involontariamente le persone intorno a lui e raramente si vedono pensieri contrari alla sua fede religiosa. Il disturbo ossessivo compulsivo può essere sotto forma di ossessione che tutto deve essere simmetrico o in un certo ordine numerico, un cambiamento nel comportamento per raggiungere questo obiettivo, toccare un oggetto importante, contare, accumulare, nascondere o superstizioni.

Ogni pensiero o comportamento ossessivo è DOC?

Quando leggi o ascolti questi esempi, “essere puliti e ordinati; Che male c'è a voler vivere in un ambiente estetico e controllare porte e finestre per motivi di sicurezza, qualora fossero considerate una malattia ”. Naturalmente, fare questi comportamenti nella nostra vita quotidiana non è considerato una malattia. Affinché tali pensieri e comportamenti siano considerati una malattia in termini medici, devono essere abbastanza gravi e intensi da influenzare, limitare e interrompere le funzioni quotidiane della persona. Ad esempio, se una casalinga trascorre del tempo a pulire e lavare i panni ogni giorno ea tutte le ore del giorno e non può dedicare tempo alla salute e all'educazione dei bambini a causa di questi comportamenti, si può capire che questa non è una situazione salutare.

Quali sono i motivi?

Tra le cause del disturbo ossessivo compulsivo viene sottolineata la possibilità di trasmissione genetica. Nella biochimica del cervello, si è visto che l'interruzione delle funzioni del trasmettitore chiamato serotonina è efficace nella formazione del disturbo ossessivo-compulsivo. È stato osservato che i traumi psicologici infantili influenzano lo sviluppo del disturbo ossessivo compulsivo in alcune persone. Le persone che hanno tratti meticolosi, rigorosi, dettagliati e perfezionisti in termini di struttura della personalità sono considerate persone inclini al disturbo ossessivo-compulsivo.

Come viene trattata?

I farmaci che correggono i disturbi del sistema serotoninergico sono efficaci sul disturbo ossessivo compulsivo. L'effetto del farmaco di solito si verifica in 2-3 settimane. L'uso di droghe deve essere continuato per almeno 2 anni. La "terapia cognitivo comportamentale" è il trattamento non farmacologico più efficace. In questa pratica vengono utilizzati metodi comportamentali. L'obiettivo qui è placare l'ansia causata dal pensiero disturbante e garantire che si verifichi la situazione di assuefazione. Il trattamento fatto in questo modo si chiama terapie di adattamento. D'altra parte, lo scopo della terapia cognitiva è ridurre la percezione di responsabilità creata dai pensieri disturbanti. Le terapie cognitive e comportamentali hanno un posto molto importante sia nel trattamento della malattia che soprattutto nella prevenzione delle ricadute, e possono essere utilizzate nel trattamento a volte da sole o in combinazione con terapie farmacologiche. I trattamenti cognitivo comportamentali occupano il posto più importante tra le opzioni di trattamento.

Cosa dovresti fare se pensi di avere l'ossessione?

Spesso è difficile per una persona decidere che alcuni pensieri e comportamenti possono essere sintomi di una malattia mentale. Se sospetti di avere un disturbo ossessivo-compulsivo, puoi cercare un aiuto professionale contattando uno psichiatra.