Quale cognome potrai usare dopo il divorzio?

"Avvocato. Onur Kaykayoğlu; A causa dell'aumento delle coppie divorziate nella nostra società, ha fatto dichiarazioni su quale cognome userà la donna divorziata ..."

UTILIZZO DEL COGNOME PER DIVORZIO

A causa dell'aumento delle coppie divorziate nella nostra società, vengono sollevati di volta in volta domande e problemi su quale cognome saranno utilizzati dalle donne divorziate e dai figli comuni dei coniugi, e in televisione vengono trasmesse notizie diverse sullo stesso argomento e notizie di giornale di tanto in tanto.

Quale cognome userà la donna divorziata?

Sebbene il codice civile stabilisca che la donna prenderà il suo cognome prima del matrimonio, le consente di utilizzare il cognome del coniuge divorziato se cambiare il cognome dopo il divorzio danneggerà la donna. Tuttavia, l'uso da parte della donna di questo cognome non dovrebbe danneggiare l'uomo in alcun modo. Se la donna divorziata dimostra il danno che potrebbe subire se non utilizza il cognome dell'ex marito nella causa, potrà continuare a utilizzare il cognome dell'ex marito, anche se è divorziata dal giudice .

Dopo il divorzio, il bambino può prendere il cognome della madre prima di sposarsi?

Per il figlio la cui custodia è affidata alla madre dopo il divorzio, ha intentato una causa per il diritto di affidamento della madre e chiede che a suo figlio venga dato il cognome prima del suo matrimonio. Mentre alcuni tribunali non hanno accettato questa richiesta, di volta in volta alcuni tribunali hanno deciso di utilizzare il cognome della madre prima del matrimonio, se i diritti del bambino non sono stati danneggiati, come risulta dalla stampa. Tuttavia, l'Assemblea generale della Corte suprema d'appello ha preso una decisione per risolvere la confusione su questo problema, e se i genitori si fossero sposati il ​​giorno della nascita del bambino, avrebbe preso il cognome di suo padre, che il diritto di affidamento era un diritto temporaneo, questo diritto non darebbe alla madre il diritto di citare in giudizio il figlio per cambiare il cognome del figlio, il diritto di affidamento è terminato all'età di 18 anni, ha risolto l'incertezza affermando che se il padre non è sposato e il bambino non è riconosciuto dal padre, o se non c'è una decisione in merito alla paternità del figlio, solo la madre può prendere il cognome della madre prima del matrimonio. Il bambino potrà cambiare il proprio cognome solo dopo aver compiuto 18 anni, se saranno soddisfatte le condizioni specificate nel codice civile.

Posso usare solo il mio cognome dopo il matrimonio?

In realtà, l'articolo 187 del nostro codice civile è chiaro al riguardo; Sebbene le donne prendano il cognome del coniuge dopo il matrimonio, richiedono e consentono loro di utilizzare il cognome del coniuge e il cognome prima di sposarsi. La Corte Costituzionale ha stabilito che una collega di sesso femminile aveva violato il diritto di proteggere e sviluppare la proprietà morale garantita dall'articolo 17 della Costituzione, su richiesta individuale, affermando che era stata confusa e danneggiata a causa dell'uso di entrambi i cognomi. Tuttavia, il punto che non dovrebbe essere trascurato qui è questo:

La Corte Costituzionale non ha annullato il relativo articolo del nostro codice civile. Nelle richieste da presentare in tal senso alla Direzione per la popolazione non è possibile per la Direzione per la popolazione accettare tale richiesta. Per questo motivo, non sembra possibile per la donna sposata utilizzare solo il cognome prima del matrimonio dopo il matrimonio. Tuttavia, se viene adottata una regolamentazione su questo argomento modificando le leggi pertinenti, potrebbe essere possibile.

A caccia. Onur Kaykayoglu