Suggerimenti nutrizionali per una flora intestinale sana

"Uno dei temi più in voga degli ultimi tempi è senza dubbio il microbiota. In altre parole, la flora intestinale. La flora intestinale, detta anche secondo cervello, ha effetti importanti sul corpo umano. Tant'è che la causa di molte malattie negli ultimi tempi anni è associato a "flora intestinale alterata". Il dietologo Emel Terzioğlu Arslan, sano ti dice i consigli per avere una flora intestinale ".

Il microbiota, la flora intestinale, è l'integrità degli organismi viventi nell'intestino e possiamo dire che è influenzato da molti fattori metabolici, fisiologici e ambientali come l'alimentazione, l'esercizio fisico, lo stress, le modalità di consegna. È un fatto indiscutibile che vi sia una forte interazione soprattutto tra alimentazione e microbiota. Allora come dobbiamo mangiare per avere una flora intestinale sana? Ecco i suggerimenti ...

SELEZIONE DEI CARBONIDRATI ATTENZIONE

I carboidrati raffinati e lo zucchero in particolare influenzano negativamente la flora intestinale. Invece, dovrebbero essere preferiti verdure, frutta e cibi integrali.

INSERISCI PREBIOTICI E PROBIOTICI NELLA TUA NUTRIZIONE

Questi alimenti che possono essere fermentati hanno effetti positivi sulla flora intestinale influenzando l'attività dei microrganismi nell'intestino. I prebiotici più comuni; banana, mela, fragola, mirtillo, carciofo, asparagi, grano intero, orzo, semi di lino, mandorle, noci e igname. I probiotici sono kefir, yogurt, formaggio, sottaceti (soprattutto crauti), latte e kombucha.

IMPORTANTE PER IL SUCCO OSSEO DELL'INTESTE

La flora intestinale può essere di volta in volta esposta a molte sostanze nocive come batteri, virus, tossine e metalli pesanti. La gelatina contenuta nel brodo di ossa fornisce la protezione e la riparazione della flora intestinale contro questi effetti nocivi.

ATTENZIONE ALLE PROTEINE NELLA DIETA

Soprattutto le diete ad alto contenuto proteico e basso contenuto di carboidrati influenzano negativamente il microbiota. Per questo motivo, la quantità di proteine ​​nella dieta dovrebbe essere regolata in modo che non superi il fabbisogno e dovrebbero essere incluse nella dieta proteine ​​di origine vegetale come fagioli secchi, ceci, lenticchie verdi e quinoa.

IL POTERE DELL'AGLIO

L'aglio crea un meccanismo di difesa nell'intestino grazie alle numerose vitamine e sostanze fitochimiche che contiene. L'aglio aggiunto al cibo vicino alla cottura nei piatti cucinati o l'aglio crudo consumato insieme ai pasti aiuta a pulire l'intestino. È utile consumare l'aglio il più crudo possibile. Se deve essere cotto, la temperatura non deve superare i 60 gradi.NON C'È ACQUA

L'acqua, indispensabile per una vita sana, è molto importante anche per la salute intestinale. La quantità di liquidi assunti nell'arco della giornata è di grande importanza, sia per la digestione delle fibre che assumiamo dal cibo, sia per il più facile funzionamento dell'intestino. Naturalmente, questo liquido dovrebbe essere preso come acqua invece di bevande come caffè e tè. Pertanto, ricorda di bere abbastanza acqua durante il giorno per la salute dell'intestino.