Quanta carne rossa?

"La maggior parte delle persone non consuma carne rossa per paura del colesterolo. Tuttavia, non consumarla affatto può causare problemi di salute".

Chi è attento a una dieta sana, chi ha malattie cardiache, chi cerca di dimagrire, chi ha problemi di colesterolo, gli anziani hanno sempre paura di mangiare carne rossa e in genere gli impongono il divieto. Tuttavia, eliminare completamente la carne rossa dalla dieta non sarebbe l'approccio giusto. Tuttavia, questo non significa che possa essere mangiato quanto desiderato. Come ogni alimento, consumare troppa carne rossa influisce negativamente sulla nostra salute, mentre non consumarla affatto può causare problemi di salute. Perché la carne rossa è una fonte alimentare molto ricca in termini di proteine, sono necessarie per lo sviluppo dei tessuti del corpo, la formazione di nuovi tessuti e la riparazione dei tessuti danneggiati. Inoltre, la carne contiene elevate quantità di vitamina B12, che è molto necessaria per i globuli rossi, così come lo zinco per la salute della pelle e la costruzione di nuove cellule.Può essere consumato due volte a settimana La carne rossa va consumata con attenzione in termini di grassi saturi e colesterolo. Se ti piace la carne rossa, preferisci la parte magra della carne. Può essere consumato due volte a settimana per chi ha problemi di colesterolo e malattie cardiache pulendo i grassi visibili della carne e prestando attenzione allo stile di cottura. Per il problema dell'anemia, soprattutto le donne dovrebbero prestare attenzione al loro consumo di carne rossa. Perché la carne rossa contiene elevate quantità di ferro. Invece di friggere la carne nell'olio, è opportuno scegliere metodi di cottura alla griglia, bollitura o microonde. Se è necessario usare olio, è necessario fare attenzione in quantità piccole e misurate.Cancro e carne rossa I metodi di cottura errati provocano alcuni cambiamenti nella composizione della carne. Questo si trasforma in alcune sostanze chiamate "radicali liberi" che possono modificare i geni nel corpo umano. Per questo motivo, metodi di cottura come il barbecue o la frittura non dovrebbero essere preferiti. Le carni non devono essere bruciate e fritte in olio che è stato utilizzato più di una volta. Inoltre, dovresti sempre provare a consumare frutta e verdura ricca di vitamina C e altri antiossidanti, o dei loro succhi, oltre alla carne. Il consumo di carni troppo cotte provoca anche il cancro dell'intestino. I casi di cancro all'esofago e allo stomaco hanno iniziato ad aumentare considerevolmente negli ultimi anni. La ricerca ha dimostrato che ciò è dovuto alla piccola quantità di consumo di fibre e al consumo di grandi quantità di grassi. In una dichiarazione dell'American Cancer Society, è stato affermato che il consumo eccessivo di carne e il consumo insufficiente di frutta e verdura svolgono un ruolo importante nello sviluppo del cancro allo stomaco e malattie simili. Per questo motivo è importante consumare molta verdura con la carne.Correggi i malintesi • Il pane tostato non è meno calorico. L'unica differenza è che l'acqua nel suo contenuto diminuisce rispetto al pane normale • Il pane integrale non è molto ipocalorico rispetto al pane bianco come si pensa. Tuttavia, è più ricco in termini di nutrienti rispetto al pane bianco. Questo è anche importante per proteggere la tua salute: • Quando mangi proteine ​​e pane con insalata, eviti la diminuzione della glicemia che può verificarsi nel pomeriggio.Alti rischi di cancro; • Piccola quantità di consumo di cibo fibroso, • Piccola quantità di consumo di frutta e verdura, • Elevata quantità di consumo di proteine ​​animali, • Alto consumo di grassi, • Troppa cottura di carne, • Frittura, barbecue e cottura sbagliata, • È molto legati al consumo di sigarette.Quantità di colesterolo in alcuni prodotti a base di carne e carne (valori mg / 100 grammi) • Aragosta 72 Vitello 87 • Gamberetti 109 Montone 70 • Pesce Medio Grasso 78 Manzo 70 • Pesce Grasso 85 Salame 79 • Pesce Magro 63 1 uovo 272 • Carne di pollo 60 Carne di tacchino 58Dilara Kocak / Nazionalità