La dieta Montignac

"Dimentica le classiche prescrizioni e misurazioni! Con la dieta Montignac puoi dimagrire come desideri e mantenere il peso che perdi!"

La dieta Montignac è ​​una dieta sviluppata da una persona di nome Michel Montignac. Michel Montignac ha avanzato il principio standard delle diete: "Contrariamente alla limitazione dell'apporto calorico e all'aumento del consumo calorico, le calorie non sono importanti, ciò che è importante è ciò che il cibo consuma. L'indice glicemico calcola la velocità con cui il contenuto di zucchero nel sangue aumenta durante il consumo di un alimento glucidico. Più alto è l'indice glicemico, più il pancreas secerne l'ormone insulinico. L'insulina secreta più del necessario fa aumentare di peso la persona. Per questo la scelta di alimenti a basso indice glicemico può prevenire l'aumento di peso.

La dieta Montignac è ​​una dieta contro le diete chiamate diete shock, lassativi (lassativi) e farmaci dimagranti miracolosi a bassissimo contenuto calorico. Esistono due tipi di proteine; Proteine ​​di origine animale e proteine ​​vegetali:

* Proteine ​​di origine animale: sono le proteine ​​presenti nella carne, frattaglie, prodotti di gastronomia, pesce, aragosta, gamberetti, granchi, cozze, ostriche, uova, latte, latticini e formaggi.

* Proteine ​​di origine vegetale: proteine ​​presenti in semi di soia, mandorle, nocciole, legumi, cioccolato e verdure.

Montignac afferma che nessun alimento è ricco di livelli di aminoacidi come le uova. In nome di una dieta equilibrata, ogni donna adulta dovrebbe assumere un minimo giornaliero di 60 grammi, e gli uomini 70 grammi; A seconda del loro peso, dovrebbero raggiungere 1 grammo di proteine ​​per chilo. Gli atleti il ​​cui obiettivo è migliorare i muscoli possono consumare fino a 1,5 grammi di proteine ​​al giorno, a condizione che consumino molti liquidi. La dieta Montignac è ​​una dieta semplice e di facile attuazione. La caratteristica più importante che distingue questa dieta da altre diete è che proteine ​​e carboidrati vengono consumati a pasti diversi. In questa dieta, proteine ​​e carboidrati non vengono consumati nello stesso pasto. Una delle caratteristiche importanti di questa dieta è cambiare la dieta della persona. Gli studi dimostrano che il corpo non immagazzina il grasso quando le proteine ​​vengono consumate con verdure fibrose. Lo scopo della dieta Montignac è ​​impedire al pancreas di secernere insulina non mescolando l'assunzione con i carboidrati. In questo modo, i depositi di grasso nel corpo vengono utilizzati per ottenere l'energia necessaria. In questo modo, sarà più facile ottenere la perdita di peso.

Nella prima fase della dieta Montignac, la farina bianca e lo zucchero sono completamente banditi. È consentito il consumo di cibi preparati con farina integrale o riso sgusciato. Tuttavia, è stato segnalato che dopo un pasto a base di carboidrati, è necessario fare una pausa di almeno tre o quattro ore e passare all'altro pasto. È anche necessario soddisfare questa condizione per i pasti ricchi di proteine.Indice glicemico basso

Affinché la dieta Montignac possa essere pienamente implementata, i pasti non devono essere saltati. In caso di saltare i pasti, le fluttuazioni della secrezione di insulina ridurranno notevolmente l'effetto della dieta. Non ci sono restrizioni estreme sulla quantità di cibo consumato. Tuttavia, occorre prestare attenzione ai tempi di consumo degli alimenti.

Nella prima fase della dieta si consiglia una colazione a basso indice glicemico. Tuttavia, un'attenzione particolare dovrebbe essere prestata al fatto che gli alimenti consumati a colazione sono privi di grassi. Durante la colazione, la persona può consumare tanto pane di crusca, formaggio senza grassi, yogurt e latte quanto desidera, purché non esageri.

È libero di consumare carne, pesce e frittate.

Anche in questo caso, a condizione di essere magri, cibi a base di proteine ​​come carne rossa, pollo, pesce o frittata possono essere consumati a pranzo e cena, ed è possibile consumare con tranquillità insalata verde a indice glicemico molto basso, verdure o funghi. della mente.

Se si preferisce un pasto ponderato in carboidrati, è necessario scegliere i carboidrati tra gli alimenti a basso indice glicemico. Ad esempio, una persona può mangiare quante più verdure e yogurt magro desidera, insieme a una porzione di pasta integrale, riso sgusciato e legumi.

Tutti i carboidrati raffinati e trasformati, alimenti come patate, carote, barbabietole, mais, banane e angurie sono alimenti che verranno lasciati nella prima parte della dieta. Questi alimenti possono essere aggiunti alle porzioni due mesi dopo l'inizio della dieta.Esempio di dieta

Prima colazione:

Frutta, pane integrale e margarina dietetica, caffè decaffeinato, latte scremato

Mezzogiorno:

Avocado con olio, limone e aceto, manzo, fagiolini e formaggio

Sera:

Zuppa di verdure o verdure crude, frittata di funghi, insalata verde, formaggio feta senza grassiAlimenti da evitare

Pane e cereali: Ciambelle, croissant, pasticcini e pasticcini simili

Latticini: Latte intero, formaggio grasso e yogurt, panna, panna montataZuppe: Zuppa di trippa, zampone

Il pesce: Pesce, uova, caviale fritti in oli eccessivi e inadatti

Carne: Qualsiasi carne che sia ovviamente grassa, pelle di pollame, anatra e oca, salsiccia, salame, pancetta, soudjouk

Oli: Burro, oli idrogenati, margarine dure, sego e strutto

Verdura e frutta: Patate e verdure fritte, patatine fritte

Dolci: Gelato, baklava, torta alla crema, torta e biscotti istantanei, budini istantanei, cioccolato e tutti i dessert istantanei

Noccioline: Noce di cocco

Eccessivo consumo di sale

Condimenti per insalata pronti

Maionese