Come dovrebbe essere la nutrizione per gli atleti?

"È accettato che un'alimentazione adeguata ed equilibrata non garantisca il successo di un atleta, ma un'alimentazione inadeguata e squilibrata causa alcuni problemi di salute e basse prestazioni. Il dietologo Salih Gürel ha fornito importanti informazioni sulla nutrizione negli atleti".

Gli obiettivi più importanti nella nutrizione sportiva; Per proteggere la salute generale dell'atleta e aumentare le sue prestazioni.

Fabbisogno energetico; Varia a seconda di fattori quali sesso, età, corporatura e composizione (altezza, peso, quantità di grasso corporeo, quantità di tessuto magro), tipo, intensità e frequenza dell'esercizio eseguito. A causa di tutto ciò, il fabbisogno energetico di un atleta è diverso rispetto a quello di un altro atleta.

Sebbene le principali differenze tra i rami dello sport derivino dai sistemi energetici utilizzati e dal contributo dei nutrienti necessari all'energia totale, i carboidrati sono l'elemento nutritivo più importante per tutti gli atleti. Nei rami sportivi che richiedono forza / potenza e atleti con massa muscolare elevata, è noto che il fabbisogno di proteine ‚Äč‚Äčaumenta, ma altri nutrienti (vitamine, minerali, grassi) dovrebbero essere consumati adeguatamente. Le riserve di glicogeno muscolare possono essere completamente svuotate con 1,5-2 ore di esercizio. Per riempire rapidamente queste scorte, cibi ricchi di carboidrati e cibi proteici dovrebbero essere consumati insieme nella prima mezz'ora dopo l'esercizio. Pertanto, entrambe le riserve di energia per il prossimo allenamento / partita saranno reintegrate e la massa muscolare sarà preservata stimolando la sintesi proteica.

Garantire un'idratazione adeguata è importante per tutti gli atleti, il peso perso prima e dopo l'allenamento dovrebbe essere seguito e la perdita di liquidi dovrebbe essere sostituita. Una persona può vivere per settimane senza cibo, ma può vivere per alcuni giorni senza acqua. O Con una perdita del 3%, il volume del sangue, le prestazioni fisiche diminuiscono, o La concentrazione è ridotta con una perdita del 5%, o Con una perdita dell'8%, si possono osservare vertigini, estrema stanchezza, difficoltà respiratorie, o Spasmi muscolari, estrema stanchezza, circolazione e reni il fallimento si osserva nella perdita del 10%. Una diminuzione del 20% dell'acqua corporea provoca la morte.

Non va dimenticato che l'alimentazione dovrebbe essere personale per ogni atleta, anche nello stesso ramo sportivo, e le informazioni necessarie sull'alimentazione dovrebbero essere fornite dai dietisti.

Ricorda! "UNA DIETA ABBASTANZA ED EQUILIBRATA non può rendere l'atleta medio un'élite, ma una DIETA INADEGUATA E SQUILIBRATA può ridurre un atleta d'élite al livello medio"