Cos'è la dipendenza dallo shopping (Onyomani)? Sintomi della dipendenza dallo shopping

"I vestiti contrassegnati costituiscono la maggior parte del tuo guardaroba e se senti un'irresistibile voglia di fare acquisti, potresti essere dipendente dallo shopping (oniomania). Il neurologo Dr. Mehmet Yavuz, che ha sottolineato che la dipendenza dallo shopping è pericolosa quanto la dipendenza da sigarette e alcol , ha spiegato; Cos'è la dipendenza dallo shopping? Quali sono i sintomi della dipendenza dallo shopping?? "

La passione per lo shopping si trasforma in dipendenza?

Lo shopping è diventato una passione per molte persone. Soprattutto l'uso diffuso di Internet e il trasferimento delle piattaforme di acquisto su Internet ha reso più facile la spesa, ma questa situazione l'ha portata al punto di dipendenza. Il motivo per cui migliaia di persone affrontano l'oniomania, cioè la dipendenza dallo shopping, può essere sintetizzato come "essere facile, accessibile e renderlo un oggetto del desiderio". Perché le pubblicità, che sono l'arte di influenzare le società del mondo moderno, pompano l'idea che il modo per essere felici sia attraverso il consumo. Per questo motivo se ne aggiungono di nuovi agli abiti che hanno ancora le etichette, se ne prende uno nuovo al posto del vecchio telefono, e un nuovo laptop con una confezione nuova di zecca non è da dire di no, mentre il computer senza alcun problema lo è non guardato.

Sono dipendente dallo shopping?

L'incapacità di controllare il desiderio impulsivo di fare acquisti è definita onyomania. Spesso le persone pensano ossessivamente allo shopping, all'intero processo di spendere soldi in modo incontrollabile e occupare la mente con il pensiero di spendere soldi, indipendentemente dal bisogno. Questo pensiero è così intenso che ci si può ritrovare a spendere ben al di sopra del proprio budget.

Questa situazione, che può essere vista in tutti indipendentemente dallo stato, dal sesso e dall'età, si verifica al di fuori della coscienza della persona. Pertanto, è una dipendenza pericolosa tanto quanto la dipendenza da alcol e sigarette. Le caratteristiche più tipiche dei tossicodipendenti dello shopping sono le seguenti;

  • La persona si rivolge allo shopping, soprattutto quando è infelice, annoiata e arrabbiata.
  • Si sente molto felice e piacevole durante lo shopping,
  • Dopo lo shopping, la felicità lascia il posto alla tristezza e al piacere, al rimpianto,
  • Soprattutto quando la quantità di denaro aumenta, aumenta la sensazione di rimpianto,
  • Preferisce fare acquisti invece di trascorrere del tempo fuori in un ambiente sociale,
  • Compra anche vestiti che non potrebbe mai indossare solo per tenerlo nell'armadio.

La depressione scatena la dipendenza dallo shopping?

La dipendenza dallo shopping, che vede le situazioni in cui le emozioni sono deboli come un'opportunità, spinge la persona a voler fare acquisti in modo incontrollato. Quando una persona si sente infelice, sceglie di fare acquisti per sbarazzarsi di questa sensazione e per far fronte alla depressione. Perché, come l'alcol e le sigarette, il meccanismo di ricompensa del cervello viene attivato e la persona crea falsa felicità per se stessa. Perché la depressione aumenta la tendenza di una persona a comprare e la indirizza allo shopping. Studi su questo argomento dimostrano anche che esiste un legame importante tra depressione e acquisti compulsivi.

I social media alimentano la dipendenza dallo shopping

Ci sono molte ragioni diverse per l'emergere della dipendenza dallo shopping. Questi motivi; Può essere diviso in 3 gruppi socialmente, spiritualmente e biologicamente. Gli stati biologici attivano il sistema di ricompensa nel cervello e rendono attraente lo shopping. Abbiamo detto sopra che è spesso visto nelle persone che sono mentalmente particolarmente inclini alla depressione. Il fattore più importante sono le ragioni sociali. Voler mostrarsi in una posizione migliore e vederlo come un elemento di status innesca la dipendenza dallo shopping. Soprattutto, i social media alimentano questa dipendenza molto seriamente. Perché con l'introduzione dei social media nelle nostre vite, siamo abituati a vedere vite perfette, corpi perfetti e facce sempre felici. Questa situazione crea una rivalità segreta anche nella vita reale. Non sembra difficile per chi trova la soluzione per fare acquisti per evitare questa concorrenza, per ritrovarsi in una dipendenza nel tempo.

Come viene trattata?

Il più delle volte, è difficile per una persona notare questa situazione. Tuttavia, quando i suoi acquisti iniziano a disturbare i suoi parenti, si rende conto che si tratta di un percorso inarrestabile. A questo punto, è molto importante farsi aiutare da un esperto. Il trattamento è generalmente psicoterapia e farmaci. Entrambi possono essere usati insieme a seconda del corso della dipendenza.