L'imene può essere riparato?

Il ginecologo Op. Dr. Burcu Kardaş Arslan ha risposto alla domanda "L'imene può essere riparato?"

La riparazione dell'imene è uno degli interventi chirurgici dell'area genitale più comuni che facciamo. Questo metodo è una procedura che richiede una media di 30 minuti e di solito viene eseguita in anestesia locale. Può essere applicato anche in anestesia generale su richiesta del paziente. Dopo la riparazione dell'imene con il metodo permanente, ricostruiamo un nuovo imene all'ingresso vaginale. Questa membrana è strutturata utilizzando un pezzo di tessuto del tessuto vaginale della paziente, che chiamiamo lembo, e circonda l'ingresso vaginale come l'imene originale. Se necessario, può essere applicato il metodo del lembo a doppio strato.

Ogni volta che il paziente ha rapporti sessuali per la prima volta, l'imene si strappa e sanguina proprio come la donna vergine. Non ci sono limiti di tempo in termini di rapporti sessuali qui, quando si sperimenta il primo rapporto, l'imene si strappa e si verifica il sanguinamento.

Non c'è differenza in termini di quantità, colore o consistenza tra l'emorragia causata dalla rottura del nuovo imene, che abbiamo strutturato con il metodo permanente, e l'emorragia che si verifica con il rapporto nella donna vergine. Non è assolutamente chiaro che l'operazione sia stata eseguita dal partner del paziente.

Se necessario, possiamo anche restringere la vagina dopo la riparazione permanente dell'imene. Lo scopo del serraggio è eliminare il sanguinamento con il primo rapporto sessuale, nonché eliminare l'abbondanza e l'allargamento nella vagina. Sebbene ci sia un'emorragia al primo rapporto, l'abbondanza della vagina a volte lascia un punto interrogativo in mente, quindi anche questo problema viene eliminato.

Il metodo lembo è una tecnica chirurgica che può essere utilizzata da chirurghi plastici, dentisti, ostetrici e chirurghi generali e specialisti in altri rami chirurgici in operazioni per vari motivi. L'informazione sbagliata dato che solo i chirurghi plastici conoscono la tecnica del lembo e possono essere applicati da loro è utile solo per fuorviare i pazienti.

Oltre alla riparazione dell'imene permanente eseguita chirurgicamente, possiamo anche riparare l'imene permanente con il LASER. Il vantaggio della riparazione dell'imene con il laser è che c'è meno sanguinamento durante l'intervento chirurgico, un recupero più rapido e risultati più vicini alla natura. Il restringimento può anche essere eseguito in tutta la vagina nella stessa sessione con il laser.

Il processo di guarigione dura in media 4-6 settimane. Diamo ai nostri pazienti i farmaci necessari da utilizzare in 1 settimana dopo l'intervento e li chiamiamo per il controllo.

Ginecologo op. Dott. Burcu Kardas Arslan