Lo stress colpisce il sistema digestivo

"Il cervello e il sistema digerente sono fortemente sotto l'influenza di ormoni e sistema nervoso simili".

Dott. Hakan Güveli ha fornito informazioni sui problemi di stomaco e intestinali causati dallo stress. In caso di stress prolungato, si possono osservare disturbi digestivi, diarrea causata dalla stimolazione dell'intestino crasso, costipazione, dolori crampi, gonfiore e persino un'eccessiva produzione di acido e dolori dolorosi. Esiste una forte relazione tra la sindrome dell'intestino irritabile (colon spastico) e lo stress. In questa malattia, l'intestino crasso e parzialmente l'intestino tenue sono stimolati dallo stress, provocando contrazioni irregolari dei muscoli intestinali. C'è gonfiore nell'addome e il paziente può provare crampi addominali, diarrea e costipazione in periodi di tempo diversi. Può aumentare i disturbi della sindrome dell'intestino irritabile nei disturbi del sonno legati allo stress.Dispepsia non ulcerosa Nella parte superiore dell'apparato digerente, è un nome generico per disturbi come gonfiore, acidità, bruciore, dolore, pressione, nausea, eruttazione e disturbi simili. In alcuni pazienti, si osserva che i sintomi peggiorano con lo stress e talvolta lo stress innesca i sintomi. I pazienti che consultano un medico con disturbi dispeptici hanno un tasso di ansia e depressione più elevato rispetto al gruppo sano e, allo stesso tempo, sono preoccupati per malattie gravi.Ulcera peptica Oggi è noto che la maggior parte delle ulcere peptiche è causata dall'effetto dei batteri H. pylori o dall'uso di antidolorifici antinfiammatori non steroidei. Pertanto, si ritiene che gli studi siano ancora una causa predisponente di ulcera o un ruolo nella persistenza di ulcere esistenti. Tuttavia, alcuni esperti affermano che nel 30-60% dei casi di ulcera (sia con H. pylori o analgesici) contribuiscono fattori sociali e psicologici. Alcuni altri esperti ritengono inoltre che esista una forte associazione tra stress e ulcere e gli effetti psicologici dovrebbero essere attentamente considerati.Malattia infiammatoria intestinale (malattia infiammatoria intestinale) Sebbene lo stress non sia una causa di questa malattia (morbo di Crohn o colite ulcerosa), ci sono pubblicazioni che dimostrano che esiste una relazione tra stress e aumento dell'attività della malattia. Ad esempio, in uno studio, mentre lo stress a breve termine (1 mese) non ha avuto alcun effetto sull'esacerbazione della colite ulcerosa, quelli con stress a lungo termine avevano una malattia 3 volte maggiore rispetto a quelli che non lo avevano.PROBLEMI ALIMENTARILo stress ha effetti diversi sui problemi di alimentazione e sul peso Aumento di peso: spesso lo stress è correlato all'aumento di peso e all'obesità. Molte persone consumano cibi grassi e zuccherini per alleviare la tensione, e alla fine aumentano di peso. Alcune persone possono sperimentare un aumento di peso anche con una normale dieta sana quando esposte a stress, e il peso guadagnato è solitamente concentrato intorno all'addome, che può essere un presagio di cuore e diabete. Il principale ormone dello stress, il cortisolo, contribuisce al grasso intorno all'addome. Perdita di peso: alcune persone si lamentano della perdita di appetito e perdono peso. Raramente, lo stress induce la ghiandola tiroidea a lavorare troppo e stimola l'appetito, ma il risultato è la perdita di peso, con più calorie bruciate nel corpo del normale.