A che punto è la tua cellulite?

"Abbiamo chiesto al dottor Murad tutti i fatti noti sulla cellulite dal passato al presente e li abbiamo compilati per te ..."

Cronologia della cellulite

La cellulite è stata menzionata per la prima volta dai medici europei quando siamo entrati nel 19 ° secolo. È stato nominato da molti nomi interessanti nella letteratura medica. Alcuni di quelli; malattia mesenchimale, dermoipodermosi cellulitica e pannicolosi.

* Nel 1920, gli scienziati francesi Alquier e Paviot descrissero la situazione per la prima volta.

* Nel 1966, il dermatologo spagnolo M. Bassas Grau ha confermato che il liquido si accumula intorno al tessuto cellulitico.

* Nel 1972, i medici G.Muller e F.Nurnberger hanno rivelato che c'era anche una diminuzione del numero di elastina e differenze di layout nei fasci di collagene in cui si verificava la cellulite.

* Nel 1994, il professor Sergio Curi, patologo italiano di anatomia e biologo molecolare, ha condotto studi confrontando la cellulite con il grasso normale, esprimendo la cellulite come una sindrome diversa, dando alla cellulite la sua validità scientifica. Nonostante ciò, la maggior parte dei medici è ancora impegnata nel trattamento della cellulite; la cellulite tratta il grasso normale. Per questo motivo, i trattamenti anticellulite passati hanno poco o nessun effetto.

Cause della cellulite

La cellulite è una condizione progressiva. Può iniziare come un intoppo molto minore, ma poi trasformarsi in un ostacolo importante che influisce profondamente sia sull'autostima che sulla salute del corpo.

La cellulite è principalmente causata dagli ormoni. In effetti, il motivo principale per cui gli uomini non hanno la cellulite è che hanno meno ormoni estrogeni nei loro corpi rispetto alle donne. Un altro fattore è l'ereditarietà. Se tua madre ha la cellulite, è probabile che tu ce l'abbia anche tu.

Questi fattori ormonali ed ereditari fanno sì che il derma in alcune zone venga danneggiato più facilmente. Le cellule adipose sottocutanee nelle zone con cellulite sono più vicine alla superficie della pelle perché il derma è danneggiato. I tessuti nelle donne sono meno flessibili che negli uomini; Questo è un altro fattore che mostra perché le donne sono danneggiate più rapidamente dall'età e dagli effetti ambientali rispetto agli uomini.

Per alcuni motivi, lividi si verificano molto facilmente sulle gambe delle donne e possono comparire capillari visibili. Questo indica la presenza di vene deboli, che è una delle principali cause della cellulite. La causa di questa condizione può essere ormonale o ereditaria, ma sulla base delle prove si può affermare che la verità è fuori dubbio.

Quando il derma cerca di resistere a questo danno, perde acqua e si indebolisce. Di conseguenza, il grasso sottocutaneo, che giace silenziosamente sotto di esso quando si rompe, inizia a muoversi notevolmente verso l'alto. Se l'epidermide è debole e disidratata; si assottiglia e la cellulite diventa visibile dalla superficie. Per sbarazzarsi di cellulite e smagliature, dobbiamo concentrarci sulla riparazione del derma e dell'epidermide, non sul bruciare i grassi.

La cellulite può essere espressa come un disturbo medico. Innanzitutto, inizia con cambiamenti che sono troppo piccoli per essere visti ad occhio nudo e questi cambiamenti non si riflettono sulla superficie. Questi cambiamenti invisibili in seguito si manifestano come problemi estetici, che spesso vediamo come fosse.

Le fasi della cellulite

Fase 1 cellulite: Soprattutto le vene sopra il derma perdono la loro qualità. Il liquido (acqua di scarico) inizia ad accumularsi all'esterno delle cellule. Le modifiche non sono visibili.

Cellulite fase 2: il derma si deteriora di più. Quando le cellule adipose si gonfiano e si spostano in superficie, i vasi iniziano a essere premuti. Una volta spremuto, si ottiene una piccola quantità di buccia d'arancia.

Cellulite di stadio 3: iniziano le interruzioni nella sintesi di collagene ed elastina. Strisce fibrose (setto) iniziano a circondare le cellule adipose. Quando viene spremuto si ottiene un aspetto a buccia d'arancia molto intenso.

Cellulite fase 4: si possono sentire noduli duri. C'è dolore e tenerezza. È sempre visibile.