Per evitare crepe e proteggere le vene ...

"I frutti contenenti vitamina C, zinco e flavonoidi prevengono le screpolature proteggendo i capillari e accelerando la circolazione sanguigna".

Ti senti gonfio ai piedi dopo essere rimasto a lungo in piedi? La sera ti fanno male le gambe? Hai macchie violacee per niente estetiche sulle gambe? Il motivo sono le crepe nei capillari. Queste vene, che hanno una struttura molto sottile, si rompono quando non sono sufficientemente nutrite e rallentano la circolazione sanguigna. In casi futuri, si trasforma in una grave malattia del sistema, provocando vene varicose e forti dolori alle gambe. Affinché il sangue circoli in modo sistematico, la triade di vene, muscoli e pelle deve lavorare in perfetta armonia. Per adattarsi alla forza di gravità, il sangue deve essere pompato rapidamente dal basso (pianta dei piedi) verso l'alto, cioè verso il cuore. Il regolare funzionamento di questo sistema dipende dagli alimenti che mangiamo. In altre parole, frutta e cibi che rispettano le vene portano con sé salute vascolare.Come dovresti mangiare? La vitamina C, i flavonoidi, i frutti contenenti zinco e altri nutrienti rinforzano le vene. Anche le sostanze di potassio, omega 3 e omega 6 sono benefiche per i vasi. Tuttavia, poiché nessun nutriente in natura contiene questi ingredienti da solo, gli esperti raccomandano di mangiare una ciotola di macedonia di frutta mista ogni giorno. Qui ci sono vitamine e minerali amichevoli per le vene ...vitamina C La vitamina C, che si trova in quasi tutti i frutti, ha anche proprietà antiossidanti. Oltre ai suoi effetti protettivi contro il raffreddore, contiene proprietà che proteggono i vasi e regolano l'elasticità intravascolare. Inoltre rallenta la formazione di grasso nelle cellule stimolando la produzione di collagene. La carenza di vitamina C rende più facile la rottura delle vene. Non perdetevi quindi kiwi, arancia, pompelmo e limone dalla vostra tavola. Il peperone rosso, che contiene vitamine antiossidanti come A ed E insieme alla vitamina C, svolge un ruolo attivo nella salute vascolare e nella funzione della circolazione sanguigna. Inoltre, la sostanza chiamata "capsicina" ha la capacità di dilatare i vasi.Sostanza flavonoide È un potente protettore vascolare. In caso di carenza diminuisce anche l'effetto della vitamina C, estremamente necessaria per le vene. Si trova in frutta come uva passa, pesche, prugne e verdure come carote, spinaci, prezzemolo e zucchine.Zinco Un minerale che rinforza le cellule nelle pareti interne dei vasi che sono a diretto contatto con il sangue. Si trova principalmente nei frutti di mare, nella carne, nel lievito di birra, nei legumi e nei funghi.Potassio Pomodori, banane e patate prevengono la ritenzione idrica nelle cellule, cioè il gonfiore, grazie al potassio che contengono. Il succo di pomodoro è un prezioso deposito di potassio.Omega 3 L'omega 3 presente nel pesce diluisce il sangue e ne accelera il flusso. Inoltre, lo zolfo nel pesce previene la formazione di cellulite causata da una circolazione sanguigna insufficiente. Rafforza l'immunità.Raccomandazioni per la tua salute vascolare - La vitamina C, molto importante per le vene, vola via a causa della cottura. Mangia sempre frutta senza buccia. Perché la sostanza flavonoide si trova nella buccia - Mangia i frutti alternativamente. Non trascurare le verdure. Mangia molte verdure fibrose e bevi molta acqua - Sdraiati sulla schiena e alza i piedi in aria, fai un movimento in bicicletta. Ripeti 50 volte. - Sdraiati sulla schiena e solleva le gambe dritte in aria e fai un movimento a forbice. Ripeti 50 volte. - Stai in piedi con le gambe chiuse, sali e scendi sulle dita. Ripeti 50 volte - Cammina per 1 ora ogni giorno. Ricorda, ad ogni passo che fai, il sangue verrà pompato dal tallone del tuo piede al tuo cuore. - Né dritto né troppo rumoroso; Scegli scarpe con tacco non più di 4 cm. - Non usare gli ascensori, sali e scendi le scale - La stagione del mare è passata, ma puoi nuotare nelle piscine coperte. Il nuoto fa lavorare tutti i muscoli e aumenta la circolazione sanguigna. Fonte: Taste Magazine