La depressione post-bypass aumenta il rischio di morte

"La depressione è risultata essere una causa indipendente di rischio di morte nei pazienti sottoposti a intervento chirurgico di bypass".

Ricordando che in studi precedenti era stato stabilito che la depressione poteva aumentare il rischio di morte nei pazienti sottoposti a intervento chirurgico di bypass, gli esperti hanno riferito che ciò è stato confermato da nuove ricerche approfondite. È stato sottolineato che è importante lo screening per la depressione nei pazienti che saranno sottoposti a intervento chirurgico di by-pass Nello studio condotto presso la Duke University Medical School, sono state analizzate le informazioni su 800 pazienti con intervento di by-pass. È stato stabilito che il rischio di morte potrebbe essere raddoppiato nei pazienti che erano moderatamente e gravemente depressi durante l'operazione e nei pazienti che erano leggermente depressi prima dell'operazione e la cui depressione persisteva per 6 mesi dopo l'operazione. È stato riferito che i pazienti le cui condizioni sono state considerate nello studio sono stati osservati per 5,5 e 12 anni.Valutazione psicologicaSottolineando che la depressione gioca un ruolo indipendente sul rischio di morte che può verificarsi dopo un intervento chirurgico di by-pass, gli esperti hanno ricordato che è importante osservare la depressione in questi pazienti e curarli quando necessario. Lo psicologo clinico Dr. James Blumenthal ha affermato che la valutazione psicologica prima e dopo l'intervento chirurgico di bypass è sia economica che salvavita. Si pensa che anche la vecchiaia e altre malattie possano causare depressione nei pazienti bypassati.Eliminare il rischio di depressioneD'altra parte, è stato riportato che il tasso di successo negli interventi chirurgici di by-pass eseguiti per più di 30 anni è alto e il tasso di successo su questi pazienti può essere aumentato eliminando i problemi come la depressione che può causare la morte. È noto che l'attività fisica, i farmaci, il sostegno della famiglia e degli amici svolgono un ruolo importante nel trattamento della depressione, che causa malattie cardiovascolari, insensibilità all'insulina, obesità, aumento della dipendenza da fumo e alcol e pigrizia fisica. Il rapporto sulla ricerca è stato pubblicato sulla rivista Lancet.