Sei timido?

Se dici "Che tipo di personalità hai? È timido o estroverso?"

Anche quelli che chiami carismatici possono effettivamente avere personalità timide. Inoltre, questo problema a volte può evolversi in un disturbo della personalità. Ecco cosa vuoi sentire al riguardo ... Hai difficoltà a fare il primo passo nelle relazioni di amicizia, pensi che nessuno ti includerà nel suo gruppo. A causa di questo problema, scegli l'angolo più remoto alle feste a cui sei invitato e lasci il posto senza una parola. Il tuo problema non cambia neanche al lavoro. In effetti, sebbene tu possa pensare a idee brillanti, preferisci tenere per te il tuo progetto per paura di essere ridicolizzato o criticato dai tuoi colleghi. Tuttavia, desideri creare nuovi gruppi di amici e vivere una vita più attiva nella tua vita sociale e professionale. Ma se non avessi quella timidezza ... In realtà è un problema di cui soffrono molti di noi. Tant'è che anche quelli che consideriamo "carismatici" possono effettivamente avere personalità timide. Allora, quando e quando la timidezza diventa un problema? Cosa si dovrebbe fare per sbarazzarsi di questo problema?Se altera la qualità della vita ... Se non causa problemi sia nella vita sociale che professionale, questa situazione può essere definita solo come una semplice timidezza. Tuttavia, se questo problema progredisce in un modo che riduce seriamente la qualità della vita, allora si parla di "disturbo evitante di personalità". È qui che entrano in gioco gli psichiatri. Il disturbo evitante di personalità è un modello di comportamento in cui i sentimenti di inadeguatezza e ipersensibilità alle critiche sono persistenti. Gli studi dimostrano che il disturbo evitante di personalità è osservato tra l'1% e il 10%. Lo psichiatra Dr. Secondo Serdar Serdaroğlu, questo tasso in realtà non fornisce il numero esatto. Perché molte persone non ritengono necessario rivolgersi a uno psichiatra a causa del loro problema. Queste persone sono definite nella società come persone timide, timide, sole e calme. La debolezza della capacità di tollerare lo stress può portare con sé disturbi come depressione e fobia sociale. Questo problema, che di solito inizia con un comportamento timido nell'infanzia; Se viene fornito sostegno familiare e sociale, può essere alleviato prima di trasformarsi in un disturbo di personalità. Tanto che queste persone possono condurre una vita di qualità senza il supporto di uno psichiatra. Tuttavia, se non ricevono supporto dal loro ambiente e hanno predisposizioni genetiche, il problema della timidezza si trasforma nel tempo in un disturbo evitante della personalità. È allora che iniziano a sorgere seri problemi che riducono la qualità della vita della persona!Ostacola la vita professionale e socialeTanto che possono rifiutare le loro proposte di avanzamento per paura di nuove responsabilità e critiche da parte dei loro colleghi. Naturalmente, questo crea seri problemi nelle loro carriere. La stessa evasione si manifesta nella vita sociale. A causa della sensazione che non saranno apprezzati dai loro amici, potrebbero evitare tutti i tipi di attività sociali che richiedono la comunicazione di gruppo. Un'altra caratteristica del disturbo evitante di personalità è che queste persone evitano di fare nuove amicizie senza essere sicure di essere amate e che saranno accettate senza critiche. È molto difficile per queste persone stabilire un'intimità interpersonale. In effetti, sono molto desiderosi di fare nuove amicizie. Queste persone comunicano solo quando sono molto sicure delle persone e si sentono molto sicure, poiché sono estremamente sensibili al rifiuto. A causa della bassa autostima, dell'ipersensibilità all'esclusione e della limitazione delle relazioni interpersonali, vivono lontano dalla società e mancano di sostegno sociale. Di conseguenza, vivono con persone di cui si fidano molto o preferiscono stare da soli. Nel tempo, problemi come ansia e attacchi di panico iniziano a emergere in queste persone che non tollerano la solitudine.Reazione eccessiva al rifiutoDott. Secondo Serdar Serdaroğlu, una delle più grandi paure di queste persone è il rischio che un'attenzione verso di loro sia umiliante ed escludente. Anche la capacità delle persone con disturbo evitante di personalità di percepire tali reazioni è molto bassa, poiché riflettono eccessivamente sull'argomento di essere criticate ed escluse. Un'altra caratteristica è che sono iperreattivi e suscettibili al rigetto. Tanto che quando vengono rifiutati, possono rimanere estremamente silenziosi, soprattutto se hanno il potenziale per arrabbiarsi, e possono ricorrere alla violenza e danneggiare l'altra persona.Mai senza approvazione!Dott. Serdaroğlu sottolinea che queste persone sentono il bisogno di ottenere l'approvazione in ogni loro comportamento con la preoccupazione di sbagliare. La necessità di questo tipo di consenso è spesso vista in coloro la cui capacità di prendere decisioni da parte dei genitori durante l'infanzia è limitata. La paura di sbagliare causa difficoltà sia nella vita professionale che sociale della persona. Ad esempio, anche se hanno idee molto brillanti durante una riunione di lavoro, evitano di parlare per paura di essere presi in giro. Questa tensione è così grave che anche se mostrano il coraggio di esprimere le proprie opinioni, si eccitano eccessivamente e, di conseguenza, dimenticano cosa dire quando parlano. Ecco perché preferiscono rimanere in secondo piano.E "ciao" al mondo esternoLa psicoterapia è in primo luogo nel trattamento del disturbo evitante di personalità. In questo processo, se necessario, viene utilizzata anche la terapia farmacologica. Dott. Serdaroğlu sottolinea che soprattutto le terapie svolte in combinazione con le cure mediche danno risultati molto positivi. Tuttavia, più intense sono le dimensioni della timidezza, minore è la percentuale di successo del trattamento. Pertanto, è importante iniziare il trattamento il prima possibile. Per sbarazzarti della timidezza, dovresti assolutamente adottare un hobby. Tuttavia, fai attenzione a scegliere attività che richiedono un lavoro di gruppo. Ad esempio, il basket, la pallavolo o il teatro sono perfetti per sbarazzarti delle tue inibizioni. Di conseguenza, sapere che hai il tuo lavoro come membro del gruppo aumenterà la tua lealtà nei confronti del gruppo e ti aiuterà ad acquisire fiducia in te stesso.