Dipendenza e attaccamento non sono la stessa cosa!

"L'Association of Sexual Health Institute ha esaminato la questione della" dipendenza "nelle relazioni. Ecco i dettagli ...."

Dipendenza nelle relazioni; È l'incapacità di una persona di controllare i propri comportamenti, emozioni e pensieri sebbene voglia controllarli, si senta dipendente da qualcun altro e abbia un conflitto interno con se stesso. L'Associazione dell'Istituto di Salute Sessuale (CİSED), che può creare un'agenda nel nostro paese con i suoi studi sociali e comunicati stampa sulla dipendenza, che innesca conflitti familiari e può avere effetti devastanti sulla salute mentale della comunità; ha fatto un nuovo comunicato stampa. Ecco i titoli che colpiscono di più rispetto al comunicato stampa di CİSED:La dipendenza e l'impegno non sono la stessa cosaSottolineando che la dipendenza e l'impegno non sono la stessa cosa, il presidente del CİSED Dr. Cem Keçe; "Nelle relazioni, impegno significa liberamente affettuoso, rispettoso e vicinanza a una persona; dipendenza significa essere attaccati a un'altra persona, essere dipendenti, non essere liberi e autonomi. Nel matrimonio o nelle relazioni affettive, gli individui mettono i loro partner al centro della loro vita e diventare un corpo, un corpo. Se l'anima sta cercando di essere l'unica mente, è una relazione che porta alla dipendenza. Le relazioni dipendenti sono più comuni negli individui. Quando l'infanzia di questi individui viene esaminata, può essere visto che le loro madri sono provocatorie, distanti, arrabbiate, negligenti o rifiutanti, cioè quando i loro bisogni non sono soddisfatti in modo appropriato, questi bambini possono sviluppare relazioni di dipendenza in età adulta. C'è una vita isolata nelle relazioni fragranti, il tempo della coppia passato da solo è aumentato, ma la comunicazione con amici e famiglie è diminuita e il cerchio della comunicazione si è ristretto. Questa situazione può aumentare gli obblighi reciproci degli individui. Mentre la persona si riempie il cervello di pensieri irrazionali come "lui è il mio tutto, non posso fare a meno di lui, non posso immaginare di essere senza di lui", d'altra parte, può rinunciare alla propria esistenza volendo essere l'amante perfetto , per soddisfare tutti i tipi di aspettative, per assicurarsi di non aver bisogno di nessun altro riempiendo ogni momento. Può anche provare a tenerlo lontano dai suoi simili pensando che "qualcuno sarà distratto da un momento all'altro". Quindi fingere di essere molto amabile può essere essenzialmente un'espressione di paura della perdita. "Coloro che sono dipendenti dalle loro relazioni possono spesso iniziare a criticare eccessivamente i loro coniugi dopo un certo punto, accusandoli di" disinteressati, senza cuore, insensibili "", ha detto.Resta insieme, ma non restareAffermando che le relazioni di dipendenza sono una sorta di relazione genitore-figlio, CİSED Media e Coordinatore delle relazioni pubbliche, lo psicologo Serap Yeşil; "Le relazioni dipendenti possono disturbare non solo la vita quotidiana della coppia, ma anche la loro vita sessuale. Le persone dipendenti si trattano a vicenda come genitori o figli; cercano di fare da madre o da padre al proprio coniuge o partner. Tutto ha un posto in un genitore-figlio relazione, ma la cosa più improbabile è il genitore. Per questo motivo, anche se vanno molto d'accordo, queste coppie non si desiderano sessualmente e possono stare in piedi senza fare sesso per molto tempo. In altre parole, possono verificarsi disfunzioni sessuali nei rapporti di dipendenza nel tempo. Inoltre, i problemi relazionali più comuni in queste persone sono la gelosia, la rabbia, la vita asociale, mettere al centro il coniuge o il partner, controllarlo costantemente, aumentare il tempo negoziato per il futuro e la sicurezza della relazione e le due parti. È nella forma di non avere un tempo speciale per se stesso. Un matrimonio e una vita sessuale sani; Invece di collegare tutte le nostre aspettative e felicità al nostro partner, è attraverso la creazione di uno spazio di vita tutto nostro. Ecco perché diciamo "stai insieme ma non attaccarti l'un l'altro, connettiti ma non essere dipendente" ", ha detto.