Le persone che perdonano sono più felici

Affermando che i traumi, le ingiustizie, i fallimenti e le delusioni vissuti dalla persona in passato si trasformano in un pesante fardello per la persona se non vengono risolti, lo psichiatra Prof.Dr. Nevzat Tarhan ha detto: "Ogni trauma è come un sacco sulla schiena della persona. Se riusciamo a risolverli, buttiamo via quel fardello dal nostro sacco. "Affermando che il perdono è un metodo efficace per alleggerire il sacco, Tarhan ha fatto importanti raccomandazioni.

Una persona ha subito un torto in passato, ha subito un trauma, ha subito uno shock, è molto arrabbiato con qualcuno. Questa sensazione di rabbia suscita rabbia in quella persona, crea uno stato d'animo depressivo e, d'altra parte, suscita lamentela. Vedi, ci sono persone in giro che si lamentano sempre delle loro condizioni, ci sono traumi irrisolti quando indaghiamo sul loro passato. Ogni trauma è come un sacco sulla schiena della persona.

Proprio come questo sacco limita la nostra libertà di movimento, ci impedisce di camminare, riduce le nostre prestazioni, influisce anche sulle nostre prestazioni mentali e sulle nostre prestazioni emotive. Più precisamente, non è necessario perdonare o risolvere i traumi che non perdoniamo né risolviamo. I traumi che non riusciamo a risolvere, le ingiustizie, le esperienze scioccanti e le delusioni nel rapporto tra le persone colpiscono. Se riusciamo a risolverli, ci liberiamo di quel fardello dal nostro sacco e il nostro fardello è alleggerito, ci rilassiamo e il nostro raggio di movimento si espande.

È necessario accettare prima di perdonare

Ci sono sempre tali fardelli nel mondo mentale delle persone con temperamento arrabbiato, nervosismo e nessun rilassamento. Queste persone non possono sentirsi a proprio agio a causa dei loro fardelli e non possono raggiungere una destinazione. Qualcosa è necessario qui prima del perdono. È necessario accettare la verità. Quindi il passo precedente verso il perdono è accettare i fatti.

In alcuni casi potresti non essere in grado di perdonare, ma puoi accettare i fatti. Ad esempio, ci sono infedeltà, come perdonerai? In tali situazioni imperdonabili, quando una persona accetta, il seguente ragionamento funziona: se c'è un rimedio, farò ciò che è necessario, non vale la pena dispiacersi. Anche se mi dispiace se non c'è cura, il risultato non cambierà, non vale la pena essere di nuovo tristi. Perché anche se sei triste, stai divorando te stesso perché il risultato non cambierà, quindi continui a portare un carico sulla schiena.

Pensa ai tuoi sentimenti

La rabbia è la prima sensazione che una persona prova quando pensa di aver subito un torto. Ad esempio, qualcuno ti ha fatto un'ingiustizia o il capo ti ha messo in una brutta posizione in tutti. In una situazione del genere, dovresti prima pensare ai tuoi sentimenti invece di arrabbiarti e pensare di lasciare l'azienda o fare causa. L'emozione che proviamo in tali situazioni è solitamente rabbia. Qualunque principio, principio, regola si pensi sia danneggiato; Se fa un'analisi su quale percentuale dell'incidente è stata causata da me, quale percentuale è stata causata dall'altra parte, e se pensasse ai suoi sentimenti, sarebbe un ulteriore passo avanti.

Dopo aver generato pensieri, pensa anche a possibili soluzioni. Come il piano A, il piano B, il piano C e decide su una di queste soluzioni e non guarda più indietro. Se la persona fa questo, svilupperà uno stile di risoluzione dei problemi. Se la situazione sembra immutabile, se c'è risentimento o ingiustizia, è inutile e inutile fare domande come "Perché l'hai fatto?" È un requisito della ragione perché una persona accetti. Se una persona perdona quella persona dopo averla accettata, fa 2 regali alla persona che perdona e lui / lei vince 4 regali.

Una buona collaborazione è un valore del 21 ° secolo

Il perdono è una virtù e non è facile da fare. La persona che perdona compie due azioni e in realtà dice all'altra parte: "Sto rinunciando ai miei diritti per te, infatti, non sono tuo nemico". C'è un conflitto tra noi e l'altra parte, tali situazioni sono comuni sul posto di lavoro, in tali situazioni, se una persona perdona un errore, fa un regalo dicendo "Non sono tuo nemico". Il secondo dice "Ho rinunciato ai miei diritti per te".

Il senso di colpa e di rimpianto si risveglia invece di un senso di difesa dall'altra parte. Dice: "Ho commesso questa ingiustizia, ma questa persona ha di nuovo preso il sopravvento, ha mostrato virtù, mi ha perdonato". Se è malevolo, diventa scomodo, se è benevolo, allora si crea fiducia. Ciò aumenta l'amore, aumenta il rispetto, aumenta la fiducia e riduce la paura nella relazione. Questo è il valore del 21 ° secolo, una buona collaborazione. La cooperazione di successo è il più grande capitale di questa epoca, il capitale sociale. "Le persone che possono cooperare bene saranno in grado di progredire in questa età, quindi l'imprenditorialità eroica non avviene da sole".

Impariamo dal negativo

Qui, l'intera faccenda non è orientata al problema, ma al pensiero orientato alla soluzione, concentrandosi sul positivo piuttosto che sul negativo. Impariamo dal negativo, ma concentriamoci sul positivo ed essere in grado di essere felici con le piccole cose. È anche molto importante non solo quello che facciamo, ma anche il modo in cui lo facciamo. Per poter comunicare bene con altre persone, dobbiamo prima comunicare con noi stessi.