Sii realistico, non essere depresso

"Evitare pensieri rigidi, generalizzazioni e pensieri realistici proteggono dalla depressione. Il pensiero positivo può creare un rischio di depressione in quanto deluderà".

Perdita di fiducia in se stessi, sentirsi inadeguati e vedere il futuro buio a causa del sentirsi inadeguati ... Questi tre fattori sono comuni alle persone con depressione. Kadir ha la Facoltà di Medicina dell'Università Capo del Dipartimento di Psichiatria e il Dipartimento di Psichiatria dell'Ospedale Florance Nightingale Assoc. Dott. Tarık Yılmaz continua a parlare della depressione ...Cosa prova la persona depressa?La persona depressa si vede come inadeguata e incompleta, e le sue azioni sono ugualmente inadeguate e incomplete. Inoltre guarda al futuro in modo negativo e pessimista. In altre parole, la sensazione di inadeguatezza in tre aspetti è dominante. Questi tre elementi sono comuni a tutti coloro che soffrono di depressione. Mancanza di fiducia in se stessi, sentirsi inadeguati e vedere il loro futuro oscuro perché inadeguati. Le persone depresse sentono che tutto sta peggiorando. Pensano di essere sull'orlo di un grande disastro tra la guerra e la fame. I suoi occhi si riempiono quando guarda un telegiornale in TV. Il più delle volte non riescono nemmeno a guardare questo tipo di notizie tristi. Non vogliono guardare scene tristi nei film perché sanno che saranno estremamente colpiti da queste immagini. In breve, indossava occhiali neri ed era programmato per vedere solo cose negative. Ma la persona depressa è fisicamente comprensibile? Quindi, quando lo guardiamo, possiamo capire che quella persona è depressa? Una volta che la persona depressa sembra essere vecchia. Non si prende mai cura di se stesso. Le sue sopracciglia sono costantemente aggrottate. Raramente appare un sorriso sul suo viso. Spesso non c'è nemmeno un sorriso. Il suo discorso era monotono e rallentato. C'è anche un rallentamento nelle espressioni facciali di questa persona. I discorsi si allungano di tanto in tanto. Questo rallentamento diventa più comune man mano che la depressione diventa più grave. Non c'è più lucentezza negli sguardi. Non c'è ricchezza nel suo discorso. I suoi discorsi parlano sempre di cose negative. Noti anche che la persona è in molti guai quando la guardi di fronte.Come possiamo aiutare la persona depressa? Come dovrebbero sostenerlo i suoi parenti? In pubblico, trattano la persona depressa come se la sua motivazione fosse insufficiente. E di solito cercano di motivarlo dicendo "Dai, fai uno sforzo, ci riuscirai". Tuttavia, le persone depresse non hanno problemi di impegno e motivazione. Quella persona non può farlo, non ha energia. Si vede inadeguato e inutile nella sua relazione con se stesso. Dire "Dai, sforzati, fallo da solo" non fa bene alla depressione di quella persona perché non ha fiducia in se stessa. In effetti, questo atteggiamento accresce i suoi sentimenti di inadeguatezza. C'è un'idea del suicidio in ogni depressione? La tendenza al suicidio si osserva anche nella depressione grave e moderata. La depressione è in realtà una condizione potenzialmente fatale. È necessario stare attenti a causa del rischio di suicidio. Chi è ad alto rischio di depressione? 1 - Quelli con predisposizione genetica. 2 - Persone che hanno avuto un'infanzia difficile. 3 - Coloro che sono sotto stress da molto tempo. 4 - Persone con una struttura di personalità depressiva: queste persone sono generalmente persone meticolose e sensibili. 5 - Si vede nelle persone che lo criticano più duramente senza rendersene conto. Le persone hanno due tipi di relazioni. Uno è il rapporto con gli altri, l'altro è il rapporto con noi stessi. Dal momento che vediamo noi stessi la nostra relazione con gli altri, agiamo ancora più in controllo. Ma viviamo una relazione più sottile con noi stessi. In effetti, l'uomo parla di più a se stesso. Il modo in cui una persona si avvicina a se stessa determina anche il proprio stato emotivo. Ad esempio, qualcuno cammina costantemente con te e ti dice costantemente cose negative su ciò che fai. Si comporta come un ispettore. Quando fai la minima cosa, dice "Non puoi farlo comunque, guarda che bello lo fanno gli altri". Ascoltare costantemente tali critiche fa sentire male. Questa situazione è comune nella relazione della persona con se stessa. Le persone si trattano sempre con questo punto di vista critico, anche se non si comportano così nei confronti degli altri. Vivono secondo schemi come "Non posso farlo, non posso fare niente, non sono bella". Identifichiamo questi schemi durante il processo di trattamento e lavoriamo su di essi. La depressione è più comune nelle persone che pensano questo stile e che sono perfezioniste. In realtà, non esiste il perfezionismo. Di solito è qualcosa che si impara dalla famiglia. Una dimensione diversa di questo si vede nel coniuge e nelle relazioni d'affari. Se le persone con cui vivono criticano, giudicano ed esprimono costantemente il loro dispiacere, ciò avrà effetti negativi su quella persona. Essere costantemente criticati in modo intollerante può portare alla depressione. I rapporti con il coniuge o il capo di solito hanno anche uno stato di lealtà. Per questo non si può dire "Stop" allo stato di cose. Inoltre non ha la capacità di allontanarsi. Pensa "sono inadeguato, senza successo" come risultato delle sue continue critiche.Riesci a superare la depressione pensando positivamente? Non dico "Pensa positivo" a nessuno. Perché il pensiero positivo porta le persone alla delusione dopo un po '. Questo crea un rischio in termini di depressione e salute mentale della persona. L'importante è pensare in modo realistico. Le persone depresse hanno alcune idee sbagliate. La persona depressa pensa in bianco e nero. Non ci sono colori di mezzo, né grigi. 'Se non ho fatto qualcosa perfettamente, penso di non farlo. Non ho successo "pensa. Se non ha raggiunto il suo obiettivo, conta di non aver ottenuto nulla fino ad ora. Inoltre, la persona depressa tende a generalizzare. Se non è sufficiente in una materia, ignora tutte le sue altre abilità. Percepisce il suo fallimento in un certo periodo come il fallimento di tutta la sua vita. La persona depressa ha una percezione selettiva. La percezione selettiva è prendere una decisione su tutto ciò, partendo dai dettagli. In effetti, l'evento è una situazione che riguarda il dettaglio, ma la persona depressa non può vedere l'intera relazione e la persona depressa guarda solo il lato mancante dell'altra persona. Allo stesso modo, non riesce a vedere i vantaggi di se stesso. Anche se di tanto in tanto riesce, non riesce a bilanciarlo. Vede solo il negativo e ignora altri risultati nella sua vita. Una persona che ha un aspetto realistico e fiducioso nella vita non soffre di depressione? Il pensiero categorico, evitare i pensieri in bianco e nero e non generalizzare sono fattori molto importanti che proteggono la persona dalla depressione. Inoltre, la persona depressa deve sbarazzarsi del circolo vizioso. Allora, qual è questo circolo vizioso? La depressione è in realtà una malattia di autovalutazione della persona. Valuta negativamente tutto ciò che fa, diverso dalla sua situazione. Ad esempio, dice: "Sono una persona fallita e incompetente". Chiunque pensi di essere incompetente o incompetente sviluppa gradualmente insicurezza e la persona inizia a preoccuparsi per il futuro. Ci sono tre importanti cambiamenti in una persona con scarsa autostima e ansia. Uno di questi è che l'energia di quella persona diminuisce. In secondo luogo, la persona ansiosa si concentra maggiormente sulla fonte di quella preoccupazione. La fonte di preoccupazione è la sua stessa performance. Quindi inizia a prestare maggiore attenzione alla propria performance. A partire da qui inizia a provare ansia. Si considera inutile. Più una persona ha fiducia in se stessa, più la sua volontà. Una persona con ridotta autostima entra nel fenomeno che chiamiamo percezione selettiva e diventa sempre più consapevole dei suoi difetti. Questo circolo vizioso costituisce la base del metodo di psicoterapia più efficace. Noi psichiatri determiniamo le condizioni della persona da queste fasi e riesaminiamo ogni fase della persona. Quindi proviamo a insegnare alla persona come renderli realistici e come affrontarli. Determiniamo come la persona supererà questi sentimenti. Poiché la persona inizia a vivere in modo molto negativo nella vita quotidiana, pensa che non accadrà nulla di positivo. Gli mostriamo passo dopo passo come prestare attenzione al positivo. Lo aiutiamo a pianificare la sua vita in modo realistico. Il nostro lavoro non è far sembrare la persona più in alto di quello che è. È per consentire alla persona di vedere le proprie capacità, prestazioni e potenziale e per aiutarla a usarli in modo più efficiente.Come capire la gravità della depressione?La depressione è divisa in tre categorie: lieve, moderata e grave, a seconda della gravità.Lieve depressione: La persona sperimenta disturbi della concentrazione, diminuzione o aumento del sonno e dell'appetito e problemi di autostima. Ma la gravità di questi problemi non pregiudica le relazioni familiari e sociali.Depressione moderata: La persona inizia ad avere difficoltà nei rapporti familiari. "Tutto è troppo per me, tutti vengono da me, vorrei che mi lasciassero un po 'rilassato, nessuno mi chiamerebbe e mi chiedesse per un po'."Grave depressione: In questo periodo, la persona diventa incapace di continuare la sua vita quotidiana. Una donna non può prendersi cura dei suoi figli, andare al lavoro, fare le faccende domestiche, dormire o non avere appetito. Questo tipo di depressione grave può essere riscontrato nel periodo postpartum. Nei casi più gravi, la persona cade in delusioni. Sperimenta paure inutili. Ad esempio, sebbene sia una persona ricca, pensa di non avere più soldi e che diventerà povero.Il trattamento può richiedere da tre a sei mesiLa durata del trattamento va da tre a sei mesi. Gli effetti del trattamento, in cui farmaci e metodi psicoterapeutici vengono eseguiti in parallelo, potrebbero non iniziare immediatamente. Sii determinato e paziente in questo processo. Il farmaco giusto dovrebbe essere scelto in base alle caratteristiche del paziente. Gli antidepressivi non dovrebbero essere presi indiscriminatamente. Per un trattamento efficace, i farmaci dovrebbero essere assunti regolarmente negli orari consigliati dal medico. Se il paziente smette di prendere il farmaco da solo, ricominciare il farmaco quando non si sente bene non sarà benefico o addirittura dannoso. Il trattamento farmacologico deve essere effettuato in combinazione con la psicoterapia. Quando si esaminano gli effetti a lungo termine, si è visto che la terapia farmacologica da sola è efficace solo in alcune forme di depressione. La depressione rende le persone sole e le loro cerchie di vita si stanno restringendo sempre di più. Il contatto del paziente con conoscenti, parenti, amici, vicini e bambini, se presenti, fornisce un importante supporto. Chiacchierare con un amico, fare un programma televisivo con i vicini o anche un breve discorso sul lavoro è utile. Stare lontano da casa e trascorrere una giornata intensa aggrava anche la depressione, la persona depressa è apatica e pessimista verso se stessa, le altre persone, gli eventi e il futuro. Tuttavia, questo è il risultato del suo umore. Non va dimenticato che si tratta di una situazione temporanea.