Li conosci sulla vitamina C?

"Il tempo in continua evoluzione e la conseguente dieta malsana invitano molte malattie. Lo specialista in malattie interne Dr. Sedat Işık ha sottolineato che il corpo deve mostrare resistenza contro le malattie. In questo processo, il fabbisogno principale di vitamina C non è prodotto dal corpo e può essere integrato con alimenti aggiuntivi. Inoltre spiegato in dettaglio quale tipo di cibo dovrebbe essere consumato. "

Il corpo umano non produce vitamina C.

La vitamina C è una delle vitamine idrosolubili e non può essere sintetizzata o immagazzinata nel corpo. Pertanto, la quantità necessaria al corpo può essere soddisfatta solo con integratori giornalieri. Nella carenza di questa vitamina, si vede la "malattia dello scorbuto". In effetti, un altro nome per la vitamina C è Ascorbic, che significa ScoreBot gratuito. Quindi, in che modo la vitamina C supporta il nostro sistema immunitario dal momento in cui entra nel nostro corpo? Ecco la risposta;

* È una vitamina necessaria per la prevenzione di malattie come raffreddore e influenza a partire dall'autunno,

* Aiuta a ridurre i sintomi delle malattie del tratto respiratorio superiore,

* Supporta i pazienti diabetici fornendo la resistenza necessaria durante il processo di trattamento,

* Agisce come uno scudo in molte malattie, in particolare le malattie del cancro, poiché rafforza il sistema immunitario,

* Riduce il rischio di paralisi riducendo la pressione alta,

* Contribuisce alla guarigione di ferite o casi simili rinnovando le cellule sulla superficie della pelle,

* Infine, mantiene in equilibrio le cellule del sistema nervoso e riduce così il tasso di sofferenza da malattie mentali.

Le ferite in fase di guarigione indicano una carenza di vitamina C ...

L'indebolimento del sistema immunitario contro le malattie in questi giorni, quando si verificano anche cambiamenti stagionali, porta con sé problemi di salute a lungo termine. Soprattutto se la persona non assume integratori adeguati in termini di vitamina C, la carenza si manifesta con una serie di sintomi;

* Gonfiore e sanguinamento delle gengive a causa della diminuzione degli enzimi nella saliva,

* Incapacità della pelle di rigenerarsi e sintomi di lividi / lividi dovuti a carenza di vitamina C,

* Afte in bocca, labbra, naso e guance,

* La diminuzione della quantità di acido necessaria alle cellule nervose provoca danni ai nervi e questa situazione prepara il terreno per lo sviluppo di complicazioni nel cervello,

* Forte dolore alle ossa e ai muscoli,

* La carenza di vitamina C porta a risultati come la guarigione tardiva delle ferite e macchie persistenti di acne.

Chi ha bisogno di quanto

Bene, quanto sappiamo la quantità di vitamina C di cui il nostro corpo ha bisogno e ha bisogno di essere assunto ogni giorno ...

Nei neonati;

40 milligrammi al giorno per 0-6 mesi,

50 milligrammi al giorno per 7-12 mesi,

Nei bambini;

- 15 milligrammi al giorno per età 1-3,

- 25 milligrammi al giorno per età 4-8,

45 milligrammi al giorno per età 9-13,

Nei giovani;

-14-18 anni 65 milligrammi,

Adulti;

Gli adulti dai 19 anni in su devono consumare 90 milligrammi di vitamina C al giorno.

Inoltre, la quantità di vitamina C necessaria nelle donne in gravidanza e nelle persone che hanno subito un intervento chirurgico è molto più alta.

Alimenti ricchi di vitamina C; meno decisione, più danno

Poiché la vitamina C è un tipo di vitamina presente negli alimenti, gli integratori vitaminici necessari possono essere forniti consumando queste vitamine. Soprattutto arancia, peperone rosso, kiwi, limone, mandarino, pepe verde, rosa canina e cavolo rosso sono molto ricchi di vitamina C. Tranne quelli; Fragole, broccoli, piselli, uva e crescione sono anche tra gli alimenti che possono soddisfare il tuo fabbisogno di vitamina C. Inoltre, è possibile soddisfare il fabbisogno giornaliero di vitamina C con 2 bicchieri di succo d'arancia o un kiwi medio. Non va dimenticato che la vitamina C è sensibile al calore, alla luce e all'ossigeno. La vitamina C si perde tra il 30% e il 40% con la cottura. Pertanto, si consiglia di consumare gli alimenti più crudi. È possibile ridurre al minimo la perdita di vitamine cuocendo a vapore o cuocendo gli alimenti che devono essere cotti.