Sei pronto per le domande del colloquio di lavoro?

"Domande di intervista popolari da Yenibiris.com"

Puoi parlarmi un po 'di te?

Questa domanda è, in alcuni candidati, "Chissà se non ha esaminato il mio curriculum?" Anche se crea sospetti, ciò che conta davvero è come il candidato si presenta all'altra parte e come si esprime. È sufficiente darti informazioni di base sulla tua vita lavorativa senza entrare troppo nei dettagli. Per esempio; “Sono Ayşe Yılmaz. Mi sono laureato alla Facoltà di Ingegneria Meccanica dell'Università Tecnica di Istanbul. Nell'ultimo anno ho svolto uno stage presso l'azienda x, dipartimento y per ... Dopo la laurea, ho lavorato presso la ditta x ... nella posizione. Voglio continuare la mia carriera presso la vostra azienda come ... (il ruolo in questione) ".

Perché dovremmo assumere voi?

L'intervistatore vuole sentire la tua idoneità al lavoro dal tuo punto di vista. Spiega confrontando i criteri forniti dall'azienda nell'annuncio con la tua idoneità. Se hai esperienza puoi fornire esempi dal tuo lavoro precedente, se sei un neolaureato puoi enfatizzare maggiormente le tue qualità personali. Se hai svolto uno stage su questo argomento, sarebbe utile menzionarlo anche tu. Per esempio; "Avevo già lavorato come ingegnere presso la società X / ho fatto uno stage. Penso di rispettare i criteri che hai indicato nell'annuncio per i seguenti motivi. Mi piace anche creare nuovi progetti usando il mio lato creativo ".Perché vuoi lavorare nella nostra azienda?

Dovrebbe essere vicino alla risposta alla domanda "Perché dovremmo assumerti?", Ma questa volta evidenzia l'azienda per cui ti stai candidando. Dimostra che stai facendo ricerche o addirittura segui l'azienda. L'altra parte dovrebbe ritenere che tu voglia lavorare in particolare in quell'azienda. Per esempio; “Seguo da vicino i progetti della tua azienda. Il tuo ultimo ... progetto è stato davvero creativo. Vedo che stai usando nuovi approcci nel campo dell'ingegneria e voglio prendere parte a nuovi progetti come parte di questo team ".

Come vede l'idea di lavorare la sera nei fine settimana o dopo l'orario di lavoro?

Probabilmente sarai eliminato da una risposta come "Non sto bene". Il datore di lavoro vuole sapere se i suoi dipendenti lo sosterranno durante i suoi periodi intensi.

Puoi lavorare sotto pressione e stress?

La vita lavorativa non è sempre rosea, spesso no. Rispondi se sei pronto per un lavoro frenetico. Certo che sei pronto. Si potrebbe anche dire che un tale ambiente ti aiuta a migliorare.

Hai problemi a viaggiare?

Questo è un po 'correlato alla posizione in cui vuoi lavorare. Innanzitutto viene chiesto a chi opererà nell'area vendita sul campo. Devi decidere da solo.

Qual è il tuo obiettivo professionale?

L'intervistatore vuole sapere se stai pensando al futuro e ai tuoi progetti nell'istituto. Puoi rispondere a questa domanda in due modi: i tuoi piani a breve termine e quelli a lungo termine. Per esempio; “A breve termine, il mio obiettivo è avere successo nella mia attività aggiungendo ciò che ho acquisito dalla mia nuova azienda alla mia conoscenza ed esperienza. Per poter trasferire questa esperienza al mio team, di cui mi occupo a lungo termine nella gestione, e raggiungere il successo insieme ".

Cosa ti motiva al lavoro?

Ovviamente non "si avvicina il venerdì sera". È lavorare in squadra, è la tua volontà e determinazione, è essere apprezzato? Dovrebbe essere una risposta realistica ma non percepita negativamente.

Cosa ti infastidisce di più?

Potrebbe essere una domanda trabocchetto. In effetti, ciò che deve essere appreso è: ti arrabbi o ti arrabbi spesso? Riesci a controllare le tue emozioni? Forse puoi sostituire un'altra emozione con "non arrabbiarti" e dire, ad esempio, "la pigrizia mi dà fastidio".

Puoi fare un esempio della tua creatività?

Le aziende cercano persone creative e innovative. Se hai poca o nessuna esperienza lavorativa, può essere un esempio tratto da un progetto a cui hai preso parte durante gli anni scolastici. Oppure, se hai utilizzato un metodo diverso per risolvere un problema, potrebbe essere qualcosa del genere.

Da quanto tempo cerchi un lavoro?

Essere onesti. Se è necessario molto tempo, potrebbero chiedersi il motivo. Se sei un neolaureato, puoi citare le aziende che cercano entrambe le esperienze. Se sei esperto e qualificato puoi raccontare le opportunità di lavoro e la situazione economica nel settore in cui lavori.

Non sei troppo qualificato per questa posizione?

La risposta a questa domanda è se consideri la posizione presso l'istituto come temporanea fino a quando non trovi un lavoro migliore o se vuoi davvero lavorare qui. Se il primo si applica a te, non va bene per l'azienda. Se vuoi la compagnia, dagli un motivo.

Qual è l'azienda ideale, l'ambiente di lavoro ideale per te?

Invece di risposte come la vicinanza alla casa e le caratteristiche fisiche dell'edificio, si possono anticipare situazioni come la posizione dell'azienda nel settore e il suo approccio ai suoi dipendenti. Ad esempio, "Un ambiente aziendale che occupa un certo posto nel settore, dove posso mostrare la mia creatività ed esprimere facilmente le mie idee".

Cosa ti interesserebbe al di fuori del lavoro?

Ha lo scopo di misurare il tuo lato sociale. È ora di parlare del tuo hobby a cui sei attivamente interessato, non dello shopping, della musica.

Qual è stata la decisione più difficile che hai dovuto prendere?

Ovviamente dovrebbe riguardare la vita lavorativa. Ad esempio, se sei un professionista delle risorse umane e la tua azienda sta licenziando, puoi parlarne.

Puoi parlarci del tuo più grande successo?

Per esempio; “Ho ridotto i costi implementando l'applicazione ... presso l'azienda x per cui lavoro. Ho ridotto la durata del lavoro utilizzando questo metodo. "

Cosa ne pensate della nostra azienda?

Perché vuoi lavorare con noi? Simile alla domanda. Dovresti assolutamente fare una ricerca sull'azienda prima di andare a un colloquio. Oltre al suo sito web, esamina come è apparso sulla stampa, quali lavori ha svolto. Quanto è attivo sui social network? Puoi fornire esempi di questi. Questo mostra il tuo interesse.Quali sono i tuoi punti di forza e di debolezza?

Sebbene la sua prevalenza stia gradualmente diminuendo, è ancora preferita da molti reclutatori. Descrivi le tue caratteristiche che sono appropriate per il lavoro per cui ti stai candidando in punti di forza. Se l'annuncio menziona, ad esempio, l'idoneità al lavoro di squadra, puoi sottolineare questo aspetto. Nei punti deboli si può dire qualcosa di innocuo, evitando un'affermazione che potrebbe contraddire i criteri ricercati. Alcuni di loro danno risposte astute come "Sono troppo elaborato" o troppo meticoloso ", ma l'altra parte potrebbe non ingoiarlo. Sii realistico, ma studia questo in anticipo.

Puoi descrivere uno dei tuoi fallimenti?

Non aver paura di ammettere il tuo fallimento. Forse la tua mente era troppo occupata e ti sei perso un passaggio critico, o ti sei perso alcune cose mentre eri oberato di lavoro. Oppure hai perso un potenziale cliente seguendo una tecnica di vendita aggressiva. Tutti fanno degli errori. L'importante è essere consapevoli di questo e di ciò che hai imparato da esso. Mostralo con un esempio onesto.

Con che laurea ti sei diplomato?

Il successo nella vita educativa coincide con la conoscenza di base della persona sul lavoro. Sii onesto e indica il voto corretto sul curriculum e sul colloquio

.

Stai considerando un master?

Potrebbero voler scoprire se stai pensando di investire nel tuo sviluppo e se hai intenzione di specializzarti nel tuo campo. Naturalmente, se si tratta di un lavoro impegnativo, è anche importante se questo avrà un impatto sul lavoro. Puoi spiegare i tuoi piani di sviluppo in base alla tua formazione ed esperienza in base ai requisiti della posizione per cui ti stai candidando.

Frequenti vari corsi di formazione e programmi di certificazione?

Se disponi di certificati relativi al tuo lavoro, assicurati di includerli nel tuo curriculum. È utile dirlo anche se sei iscritto ad un corso che stai frequentando e che ti gioverà. A parte questo, la lezione di tango che hai seguito non è inclusa in questa domanda.

Puoi parlarci del tuo ultimo lavoro?

Prima del colloquio, guarda la descrizione del lavoro e le sue esigenze. Sarà messo in dubbio se sarai in grado di padroneggiare quel lavoro. Quello che hai fatto nel tuo lavoro precedente dovrebbe seguire questo. Sostieni ciò che dici con esempi. Descrivi non quello che hai fatto da solo, ma quello che hai realizzato con la tua squadra.

Perché hai lasciato il tuo ultimo lavoro?

L'incontro sta andando molto bene. Quando inizi a pensare 'questo è fatto', la domanda che speri non venga mai fuori sorge: "Perché hai lasciato il tuo precedente posto di lavoro?" Improvvisamente pensi a conflitti con il tuo ex manager. Sei già pieno, sveli cosa è successo in tutti i dettagli. Conclusione: non c'è lavoro. Il disaccordo con il manager, l'incapacità di ottenere i suoi diritti, i bassi salari e la mancanza di sviluppo / promozione sono le ragioni più efficaci per la decisione di smettere. Peggio ancora, non lasciare il manager in modo spiacevole, che è una questione delicata che può entrare nei tuoi piedi nelle riunioni future. Il tuo lavoro è ancora più difficile se te ne sei andato male. Tuttavia, l'onestà è importante. Dovresti spiegare il motivo per cui hai lasciato il tuo lavoro senza personalizzarlo. Prestare attenzione a questi quando si descrive l'ultima partenza dal lavoro:

- Non condividere informazioni private sull'ex luogo di lavoro (come la situazione finanziaria)

- Non dovrebbe essere troppo emotivo

- Non utilizzare espressioni negative

- Non dovrebbe essere personalizzato

- Evita commenti denigratori sul vecchio posto di lavoro

- Non dovrebbe entrare troppo nei dettagli

- Dovrebbe sembrare una decisione logica e razionale

- Nonostante tutte le negatività, deve dimostrare di aver risoltoPerché hai cambiato così tanti lavori?

Se hai ragioni valide, elencale prima. Come non pagare uno stipendio, chiudere un'azienda, spostare l'azienda ... Oppure puoi dire che hai un'offerta che ti aiuterà a indirizzare la tua carriera nella direzione che desideri, per caso. Ma non farlo denigrando le tue vecchie aziende e preferendo quella nuova quando trovi di meglio.

Hai una referenza?

Se non hai esperienza lavorativa da nessuna parte, lascia vuota questa sezione. Non sarebbe giusto aggiungere membri della famiglia alla sezione di riferimento. Gli insegnanti che ti supportano durante la tua formazione, le persone con cui lavori nel tuo tirocinio o volontariato possono essere considerati riferimenti professionali. Nella vita lavorativa, i tuoi manager e i tuoi compagni di squadra possono essere un riferimento. Ricorda che le aziende stanno verificando le referenze e chiedendo informazioni sui nomi che dai.

Sei compatibile con il lavoro di squadra?

Il lavoro relativo alla posizione per cui ti candidi potrebbe richiedere un lavoro di squadra. Inoltre, anche se non lavori con un team molto numeroso, anche la comunicazione che stabilirai con gli altri reparti è legata a questa funzionalità. Puoi fornire un esempio di un progetto che hai realizzato in team.

Com'è la tua lingua straniera?

Sii assolutamente onesto. Informa anche se stai usando la lingua straniera per motivi di lavoro.

Prenderesti l'iniziativa?

In effetti, la domanda qui è: quanto ti fidi di te stesso, quanto rischi puoi correre? Naturalmente, non sembrare troppo sicuro di te e lanciarlo in alto. Puoi dire che mi fido del mio lavoro e posso prendere l'iniziativa in questioni di cui sono sicuro.

Con che tipo di manager vorresti lavorare?

Una delle domande rischiose. Certo, potresti voler dire molto con rabbia ed esperienza a causa del tuo lavoro precedente, ma tienili per te. Vuoi che il tuo manager ti dia un feedback frequentemente? O è per dare il lavoro e non interferire con il resto? La risposta ti informerà anche sul modo in cui lavori.

Quali sono le tue aspettative sullo stipendio?

Secondo i reclutatori, molti candidati non ricercano bene l'azienda e i requisiti della posizione. È difficile o addirittura impossibile ottenere informazioni accurate sui salari. I livelli salariali variano in base a diversi indicatori. I risultati della ricerca sui salari annuali da parte di pubblicazioni affidabili e rapporti annuali delle società di ricerca sui salari possono aiutarti in questo senso. Prima di richiedere una quota, è utile rivedere i seguenti criteri:

- Esperienza e formazione: la scuola completata e la coerenza delle esperienze (essendo nella stessa materia) determina il livello di specializzazione della persona nel suo campo. Ciò si rifletterà nello stipendio medio.

- Titolo della posizione applicata: dipendente, esperto, assistente specialista ... Tutti hanno diversi gradi di stipendio.

- Situazione economica: se in quel momento si verifica una recessione finanziaria nel settore applicato, l'aspettativa non dovrebbe essere mantenuta troppo alta.

- L'azienda richiesta: se si tratta davvero di una società aziendale, potrebbe non essere possibile negoziare lo stipendio. Le politiche salariali sono specifiche per tutti i gradi.

- Prestazioni accessorie: se l'istituto vi offre prestazioni accessorie come istruzione, bonus, assicurazione sanitaria privata, contributo pensionistico privato, dovrebbe anche tenerne conto.Come sono le tue aspettative salariali a lungo termine?

Puoi fare calcoli per il prossimo periodo guardando l'importo che ti viene offerto dall'altra persona. Per prima cosa, pesati. Decidi se è abbastanza per te. Puoi quindi dire che parlare tra loro è il modo migliore dopo i tuoi contributi all'azienda.