Sono stufo dei brufoli

"Perché ho a che fare con l'acne quando alcune persone hanno la pelle vellutata?"

La risposta a questa domanda sta nell'ereditarietà. Non è possibile considerare le caratteristiche della nostra pelle al di fuori del programma genetico che ci dà la vita e del nostro equilibrio ormonale!… Ma questi brufoli non si chiamano per niente "brufoli della pubertà". Mentre ci avviciniamo alla pubertà, la produzione di ormoni sessuali nel nostro corpo accelera. Questi sono chiamati "androgeni" ma piuttosto "testosterone e androtesterone" negli uomini; "estrogeni e progesterone" nelle ragazze. Ci sono alcuni ormoni femminili nel corpo maschile e alcuni ormoni maschili nel corpo femminile. È questo delicato equilibrio che crea armonia e pace nel nostro corpo. Purtroppo per la maggior parte di noi questo equilibrio non è perfetto: gli ormoni maschili che chiamiamo androgeni provocano un aumento del sebo, cioè della secrezione di olio, nella nostra pelle. Il fattore più importante che avvia l'acne è l'aumento della secrezione di olio. L'aumento degli androgeni provoca l'espansione dei pori della nostra pelle, innescando la formazione di acne. Con l'avvicinarsi del periodo mestruale, l'ormone "progesterone" nel corpo delle donne aumenta. Durante questo periodo, il corpo raccoglie acqua, si gonfia e l'odore del sudore cambia. Il progesterone, il cui peso aumenta contro gli estrogeni, provoca l'allargamento dei pori, l'aumento dell'untuosità e dei punti neri. Lo stress aumenta anche alcuni degli ormoni maschili. Il risultato è l'allargamento dei pori, la pelle grassa e un aumento dei nostri brufoli. La malattia dell '"ovaio policistico" fa sì che il corpo femminile produca più ormoni maschili normali. Di conseguenza, la crescita dei capelli aumenta, la pelle secerne troppo sebo e si verifica l'acne. A volte la mancanza di estrogeni, uno degli ormoni femminili, non è sufficiente per bilanciare l'ormone maschile nel corpo. Quindi incontriamo l'acne. Sebbene tutti i livelli ormonali siano normali, a volte il corpo si comporta in modo estremamente sensibile e reagisce agli ormoni maschili. Di conseguenza, si vedono di nuovo la crescita dei capelli e l'acne.Come viene trattata?* Il supporto più importante del trattamento dell'acne con vitamina A e zinco. Sebbene l'acne della pubertà sia il prodotto degli ormoni, la terapia ormonale è usata raramente. Dopo la pubertà, l'equilibrio ormonale normalmente migliora. In alcuni casi, potrebbero essere necessari antibiotici. Negli ultimi anni, anche FOTO Rejuvenation e OZONE Therapy, che sono la terapia della luce, hanno preso il loro posto tra i metodi efficaci. Quale trattamento viene applicato, non trascurare di assumere vitamina A e zinco.Acnes moderato: In cima ai trattamenti chimici esterni, arriva il peeling con vari AHA-BHA-PHA. Questo trattamento delicato separa le cellule collegate tra loro nello strato superiore della pelle, apre i pori ostruiti e previene la formazione di segni e macchie.Acne grave: Se la tua acne è molto grave, prova le miscele di perossido di benzolo o la tretinoina, un derivato sintetico della vitamina A. In alcuni casi, si consiglia di assumere antibiotici. Per alcuni pazienti potrebbe essere necessario bilanciare gli ormoni. L'isotretinoina (Roacuttane) può essere raccomandata in situazioni difficili. Questo è un trattamento estremamente efficace, ma ha molti effetti collaterali.Mattina