Come capire l'emicrania? 7 segni importanti di emicrania

"Il mal di testa indotto dall'emicrania può essere insopportabile. È possibile controllare l'emicrania nella sua fase iniziale? Come capire l'emicrania? Lo specialista di neurologia Prof. Dr. Talip Asil ha fornito informazioni sull'emicrania. Qui ci sono 7 sintomi importanti dell'emicrania ..."

L'emicrania non è un normale mal di testa, ma una malattia neurologica che può essere curata. L'emicrania è uno dei disturbi più frequentemente riferiti a un medico.

La causa del mal di testa del paziente deve essere prima valutata attentamente. Conosciuto anche come cefalea primaria, l'emicrania ha caratteristiche diverse. La durata e la frequenza del dolore dovrebbero essere seguite per la diagnosi. Inoltre, le persone sperimentano alcune condizioni pre-dolore chiamate aura. Nei pazienti che descrivono la loro aura come luce lampeggiante negli occhi, visione dimezzata o intorpidimento in alcune parti del corpo, questi sintomi sono seguiti da dolore.

7 segni importanti di emicrania

1. Dolore moderato e persistente

2. Palpitante dolore alla testa

3. Nausea e vomito

4. Essere disturbati dalla luce e dal suono

5. Dolore che aumenta con il movimento

6. Luce lampeggiante negli occhi, mezzo vedente

7. Intorpidimento di alcune parti del corpo

Come viene compresa l'emicrania?

L'emicrania è diversa dal normale mal di testa. Quasi tutti i pazienti con mal di testa cronico pensano di avere sinusite o emicrania. Tuttavia, ci sono altre cause di mal di testa cronico, come cefalea tensiva e cefalea a grappolo. Pertanto, una diagnosi accurata dell'emicrania è importante nella pianificazione del trattamento. La terapia d'attacco viene applicata per alleviare il mal di testa nei pazienti con emicrania. Se la frequenza del dolore è alta, si cerca di ridurre la frequenza degli attacchi.

Esiste una cura per l'emicrania?

Come accennato in precedenza, l'emicrania è una malattia curabile. Alcuni farmaci antidolorifici, nausea e vomito vengono utilizzati in una certa disciplina durante l'attacco. Quando i semplici antidolorifici non sono sufficienti, alcuni farmaci specifici possono essere utilizzati per porre fine all'attacco di emicrania. Tuttavia, durante un attacco di emicrania, gli antidolorifici vengono abusati se gli antidolorifici sono usati frequentemente e il trattamento di questa condizione è difficile almeno quanto il trattamento dell'emicrania.

Nei pazienti con emicrania, se la frequenza degli attacchi di cefalea è elevata o se il dolore è molto intenso, vengono somministrati trattamenti cronici per ridurre la frequenza degli attacchi, tenendo conto delle caratteristiche del paziente. Mentre questi trattamenti vengono forniti, oltre al carattere del dolore, devono essere considerate le caratteristiche del paziente e le condizioni di accompagnamento. Pertanto, un trattamento che va bene per un paziente potrebbe non essere buono per un altro paziente.

La diagnosi di emicrania cronica dovrebbe essere fatta da un neurologo durante il colloquio, in pazienti con cefalea di almeno 15 giorni o più al mese negli ultimi tre mesi, in cui il dolore dura almeno 4 ore durante il giorno, e questi i dolori soddisfano i criteri di diagnosi dell'emicrania almeno otto giorni al mese.

Nei pazienti con emicrania cronica, negli ultimi anni possono essere utilizzati metodi come il trattamento con botox o iniezioni nei punti dolenti e nuovi metodi di trattamento, chiamati anche vaccini contro l'emicrania.