L'avvelenamento da pesce può portare alla morte

"L'intossicazione chimica alimentare si verifica a seguito del consumo di pesce come sgombro, bonito, torica, sardine e aguglie".

Assistente docente del dipartimento di tecnologia di trasformazione della pesca dell'Università Ondokuz Mayıs (OMÜ) Sinop Fisheries Faculty. Assoc. Dott. Hülya Turan ha affermato che il crescente consumo di prodotti della pesca freschi e trasformati negli ultimi anni ha portato importanti problemi di salute e ha affermato che pesce e crostacei consumati crudi o trasformati sono efficaci contro l'avvelenamento causato dai frutti di mare. Turan ha affermato che molti prodotti ittici ottenuti dal mare e dall'acqua dolce sono preferiti perché sono un'ottima fonte di vitamine e minerali in termini di nutrizione, ma ci sono considerazioni nella loro lavorazione e consumo, Turan, frutti di mare Turan ha sottolineato che l'intossicazione alimentare indotta da sostanze chimiche è causata dal consumo di pesce come sgombro, bonito, torico, sardine e aguglie e ha fornito le seguenti informazioni: "La caratteristica di questi pesci è che sono amminoacidi altamente liberi in la loro carne. L'avvelenamento da istamina può essere visto come risultato del consumo di pesce fresco o in scatola, salato e essiccato. I sintomi di avvelenamento iniziano tra 5 minuti e 3 ore dopo il consumo del pesce. Sensazione di bruciore e formicolio in bocca, sapore metallico e vomito. Turan ha anche affermato che l'avvelenamento da istamina può essere prevenuto mantenendo il pesce a bassa temperatura dopo essere stato catturato, prevenendo la crescita batterica.