Il disturbo bipolare è genetico?

"Lo psichiatra Dr. Atilla Tekin ha affermato che il disturbo bipolare è noto come la malattia mentale con la più alta trasmissione genetica," Sappiamo che soprattutto se c'è una diagnosi di disturbo bipolare in un parente di primo grado, il rischio di questa malattia nel bambino aumenta di circa 15-16 volte. "

Il 30 marzo, il compleanno del famoso pittore Vincent Van Gogh, che è anche considerato affetto da disturbo bipolare, viene celebrato come Giornata mondiale del bipolare. Il disturbo bipolare, precedentemente noto come disturbo maniaco-depressivo, è definito come un disturbo dell'umore che si manifesta dopo periodi di mania, ipomania e depressione.

Ci sono circa 2 milioni di pazienti con diagnosi di disturbo bipolare in Turchia. Nel disturbo bipolare, si verificano sintomi come aumento dell'autostima, diminuzione del bisogno di dormire, aumento della quantità di energia o attività mirate. Purtroppo influisce negativamente sulla funzionalità quotidiana del paziente e questo viene interpretato come un periodo di malattia. In tempi di depressione, i sintomi della depressione mentale sono predominanti. Si osservano sintomi come non essere in grado di godersi la vita, perdita di interesse nelle attività di interesse, disturbi del sonno e dell'appetito, pensieri suicidi occasionali, riduzione dell'attenzione e della concentrazione.

Le famiglie dovrebbero seguire i cambiamenti nei bambini

Le famiglie dovrebbero osservare i cambiamenti nell'umore dei loro figli. I pazienti stigmatizzati dalla società hanno gravi problemi sia di funzionalità che di integrazione nella vita sociale a causa della natura della malattia. In questo senso, è necessario che le famiglie prestino attenzione agli atteggiamenti di sostegno e ai sintomi della malattia. In questi casi, diventa quasi impossibile non diagnosticare la malattia, impedendo all'individuo di continuare la sua vita in molti punti.

I farmaci devono essere somministrati secondo il paziente

Gli stabilizzatori dell'umore riducono notevolmente il rischio di ricadute nei pazienti con disturbo bipolare. Sappiamo anche che quasi elimina la possibilità di recidiva in alcuni pazienti. Pertanto, è necessario avere una famiglia nel follow-up di un processo che è stato avviato con la diagnosi corretta e il trattamento corretto da uno psichiatra. Ci sono alcuni pregiudizi negativi sugli psicofarmaci, ma dovresti assolutamente essere in contatto con uno psichiatra per ottenere le giuste informazioni. Il farmaco che può essere preferito per ogni paziente può essere diverso. Questa malattia può essere completamente curata con il giusto trattamento.

La causa della malattia può essere biologica o psicologica

Questa è conosciuta come la malattia mentale con la più alta trasmissione genetica. Sappiamo che il rischio di questa malattia aumenta di circa 15-16 volte nel bambino, soprattutto se a un parente di primo grado viene diagnosticato un disturbo bipolare. Non è necessario cercare un fattore di stress per l'emergere di questo disturbo mentale. I fattori interni o biologici da soli possono causare disturbi mentali.

La lingua influisce negativamente sulle persone sui social media

Esistono infatti associazioni che hanno importanti studi sulla consapevolezza delle malattie mentali. Tuttavia, a volte possiamo vedere negli ambienti sociali, nei media visivi o scritti che ci sono azioni o parole che causano l'esclusione di questi pazienti dalla vita sociale. A volte le malattie mentali vengono abusate nelle serie TV.

È inquietante ritrarre questi pazienti come se fossero individui che non dovrebbero essere nella vita sociale. Sfortunatamente, anche i pazienti sono colpiti in modo molto negativo. Ma d'altra parte, anche le persone senza disturbo bipolare si chiedono cosa sia la malattia e come colpisce le persone e sentono il bisogno di ricerca. Ha effetti positivi sul riconoscimento della malattia.