Cosa dovrebbe fare una donna con diagnosi di seno fibrocistico?

"In altre parole, una donna su due ha una condizione fibrocistica del seno. Pertanto, la consapevolezza delle donne sulla malattia fibrocistica è importante. Lo specialista di farmacologia medica e fitoterapia Prof. Dr. Mustafa Iraz ha fornito informazioni per le donne con diagnosi di seno fibrocistico. Diagnosi fibrocistica del seno. Cosa dovrebbero metterci le donne che ci sono state? Si trasforma in cancro al seno fibrocistico? Esiste un trattamento per il cambiamento fibrocistico?

Risultati diversi possono essere osservati nei tessuti fibrocistici del seno all'esame microscopico:

- sacche rotonde o ovali piene di liquido (cisti),

- Tessuti fibrotici simili a cicatrici,

- Eccessiva proliferazione delle cellule che rivestono i dotti lattiferi o le ghiandole del latte (lobuli) del seno (iperplasia),

- come lobuli mammari ingrossati (adenosi).

Cos'è il seno fibrocistico? Come si forma il seno fibrocistico?

Si trasformerà in cancro al seno fibrocistico?

La malattia fibrocistica non si trasforma in cancro al seno. Ma può rendere difficile diagnosticare il cancro al seno. Perché i risultati della malattia fibrocistica possono essere confusi con i risultati del cancro.

Potrebbero esserci alcuni cambiamenti nelle cellule che rivestono le ghiandole del latte e i dotti lattiferi come risultato degli effetti continui e mutevoli degli ormoni e delle sostanze simili agli ormoni. Queste cellule hanno un aspetto diverso dalle altre e sono chiamate cellule atipiche. Se l'iperplasia atipica viene rilevata in una donna che ha subito una biopsia a causa del seno fibrocistico, il rischio di sviluppare un cancro al seno in futuro è raddoppiato. Questo non significa necessariamente che il cancro si sviluppi. Significa solo che il rischio è aumentato. L'iperplasia atipica è presente nel 5% delle mammelle fibrocistiche.

Cosa dovrebbe fare una donna con cambiamenti fibrocistici al seno?

La donna con condizione fibrocistica del seno dovrebbe essere sottoposta a follow-up. Donna con seno fibrocistico o fibroadenoma;

- Nella prima settimana della fine di ogni mese, dovrebbe esaminarsi.

- Ogni anno dovrebbe essere visitato uno specialista.

- Se ha più di 40 anni, la mammografia dovrebbe essere controllata ogni anno con l'ecografia se ha meno di 40 anni.

Se i fattori di rischio sono elevati (storia familiare, iperplasia atipica, ecc.), L'esame dovrebbe essere effettuato ogni sei mesi.

La biopsia non è richiesta in tutti i pazienti con alterazioni fibrocistiche; Tuttavia, la biopsia è consigliata quando viene rilevato uno sviluppo sospetto negli esami.

Esiste un trattamento per il cambiamento fibrocistico?

Per ridurre il dolore e la sensibilità legati al seno fibrocistico, l'uso di farmaci antinfiammatori antidolorifici e indossare reggiseni di dimensioni appropriate fornirà sollievo. Ma questi non risolveranno il problema principale.

Se ci sono irregolarità mestruali, un adeguato supporto ormonale può ridurre i reclami. Inoltre, il trattamento dei disturbi della tiroide e del diabete, se presenti, può ridurre i reclami.

A meno che non venga rilevata iperplasia atipica nella biopsia, la chirurgia non è necessaria nella malattia fibrocistica.

Ridurre o eliminare caffè, tè, cola e bevande alcoliche ridurrà i reclami dei pazienti.

La fitoterapia e l'omeopatia possono fornire soluzioni nella malattia fibrocistica?

Le terapie di supporto sono offerte nel modo più appropriato per la natura umana con trattamenti di supporto come approcci di medicina olistica, fitoterapia e omeopatia applicati negli ultimi anni. La malattia fibrocistica, i fibroadenomi e persino il cancro al seno nel seno sono circa 8-10 volte più comuni nella popolazione americana rispetto alle donne giapponesi.

Nelle donne con seno fibrocistico, fibroadenoma o fibrocisti possono essere eliminati nel 70% dei pazienti senza la necessità di un altro trattamento regolando la nutrizione e fornendo gli oligoelementi mancanti. Con questo approccio terapeutico, non si osservano effetti collaterali nei pazienti ei pazienti sono protetti da approcci rischiosi e irreversibili come la chirurgia.

Poiché il rischio di effetti collaterali è minimo, è di grande beneficio per ogni paziente provare opzioni di supporto come la fitoterapia prima delle opzioni di trattamento radicale.

Come viene eseguito l'autoesame del seno? Gli studi dimostrano che una donna su 8 ha il rischio di sviluppare il cancro al seno. La sua frequenza dovrebbe aumentare ancora di più. Allora, come viene fatto l'autoesame del seno? Cosa fare per essere protetti? Quali sintomi dà il cancro al seno in una fase iniziale? Ginecologo op. Dott. Lo ha spiegato Pınar Kadiroğulları a Gizem Aydoğan di Hürriyet Lifestyle.